16 Luglio 2018 / 14:49
Sottoscritta una convenzione triennale a difesa dei sistemi informativi critici
Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e la Banca d’Italia hanno sottoscritto una convenzione triennale per innalzare la protezione dei sistemi informativi critici. L’accordo riguarda in particolare quei sistemi attraverso i quali la banca centrale italiana esercita le proprie funzioni strategiche nei settori della stabilità monetaria e finanziaria, della politica monetaria nell'area dell'Eurosistema, della produzione delle banconote, della vigilanza degli istituti di credito. Dal punto di vista operativo, l'obiettivo verrà attuato anche grazie ad un collegamento dedicato tra la Banca d'Italia e la Sala operativa del "Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche - Cnaipic" istituito nel 2008 all'interno del Servizio polizia postale e delle comunicazioni. La convenzione è stata firmata a Palazzo Koch dal ministro dell'Interno, Roberto Maroni, dal capo della Polizia, Antonio Manganelli, e dal governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, alla presenza di: per il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, Oscar Fioriolli, direttore centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato; Domenico Vulpiani, consigliere ministeriale con delega alla sicurezza informatica e alla protezione delle infrastrutture critiche e Antonio Apruzzese, direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni; per la Banca d'Italia, Sandro Appetiti, funzionario generale dell'area Ricerca informatica; Andrea Cividini, capo Servizio elaborazioni e infrastrutture e Paolo Libri, responsabile della Divisione supporto infrastrutture
CONTENUTI CORRELATI

Lo zen e l’arte della sicurezza

Nell’ambito del progetto Events in Art di ABIServizi, finalizzato a unire il mondo finanziario con quello artistico, i temi di Banche e Sicurezza...

La sicurezza in 7 passi

Gli account privilegiati sono un obiettivo prioritario della criminalità cyber. Andrea Argentin di CyberArk spiega cosa devono fare le banche per...

Violazione dati in calo

Secondo il report di Ibm X-Force, nel 2017 si riducono le violazioni di dati ma il fenomeno rimane importante, soprattutto nel settore dei servizi...

Le 50 password più usate nel mondo

Con l'Internet of Things crescono esponenzialmente i device connessi, ma resta bassa la consapevolezza degli utenti sui criteri minimi di sicurezza...
ALTRI ARTICOLI

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...

 

L'intelligenza artificiale? Rende gli uomini … più umani

Secondo Paul Daugherty, Chief Technology & Innovation Officer di Accenture e uno dei guru mondiali dell'AI, la vera innovazione nasce dalla...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...
Bancaforte TV
Il centro direzionale Green Life di Crédit Agricole a Parma punta su sostenibilità, green e socialità per...