17 Luglio 2018 / 17:34
4 passi nelle architetture

 
Fintech

4 passi nelle architetture

24 Maggio 2011
Il 31 maggio il primo degli approfondimenti tematici sui principali trend evolutivi dell'IT in banca organizzati da ABI Lab
In continuità con la positiva esperienza delle scorse edizioni, anche quest'anno l'Osservatorio Architetture IT in banca di ABI Lab promuove il percorso di approfondimento "4 PASSI NELLE ARCHITETTURE", che si declinerà in quattro approfondimenti tematici sui principali trend evolutivi delle Architetture IT in banca.

IT Governance – 31 maggio 2011

La diffusione di un approccio architetturale orientato ai servizi, porta con sé la necessità di definire un'opportuna strategia di IT Governance, in grado da un lato di dirigere e controllare con una logica unitaria gli investimenti e i progetti di evoluzione, dall'altro di assicurare un buon livello di allineamento tra le necessità del business e gli investimenti/costi relativi sia agli asset che alle risorse umane, mantenendo accettabile il livello di rischio.

Semplificazione IT - 28 giugno 2011

Gli obiettivi di riduzione della complessità dei sistemi IT e di ottimizzazione degli asset fisici e logici, contribuiscono a indirizzare le scelte delle banche verso soluzioni di semplificazione e consolidamento del parco applicativo e hardware, anche nell'ottica di mantenere le applicazioni allineate rispetto all'evoluzione tecnologica e alle attese degli utenti, rendendo inoltre possibile una riduzione dei costi e dei consumi attraverso la standardizzazione e l'automazione di task critici.

Modernizzazione dei sistemi legacy – 19 luglio 2011

I repentini cambiamenti nel contesto tecnologico, normativo e di business inducono la necessità di sviluppare un percorso di modernizzazione e rinnovamento dei sistemi legacy della banca, sia attraverso il riuso e l'ottimizzazione di asset esistenti, sia mediante interventi di reingegnerizzazione che prevedano l?identificazione di nuove soluzioni architetturali a partire da una revisione critica dei processi e dei sistemi.

Innovazione ICT - 15 settembre 2011

L'introduzione di nuovi strumenti e soluzioni tecnologiche rappresenta un'mportante opportunità per evolvere le modalità con cui le informazioni vengono prodotte, gestite, scambiate e conservate all'interno della banca. Parallelamente la necessità di soddisfare le esigenze di stakeholder sempre più evoluti e dinamici, rende necessaria una forte capacità di adattamento alle nuove modalità di contatto, anche mediante lo sviluppo di interfacce di comunicazione innovative.
CONTENUTI CORRELATI

Banche e innovazione: tutti gli Awards 2015

Assegnati ad Amsterdam i Global Banking Innovation Awards, promossi dall'Efma in collaborazione con Accenture. Vince la Turchia con DenizBank e la...

ICT, così investiranno le banche nel 2014

Al Forum ABI LAB, che si apre domani a Milano, saranno presentati i dati dell'annuale Rapporto del centro di ricerca e innovazione dell'ABI su scenari...

Olivetti ci mette la firma

L'integrazione della tecnologia grafometrica nelle soluzioni di dematerializzazione pensate per le banche permette di estendere ulteriormente l'area...

Sempre più “in touch”

Nel 2013 la sfida per le banche sarà il “contatto” evoluto con il cliente. Le tecnologie mobili spingono verso un nuovo modello di relazione dove...
ALTRI ARTICOLI

 
Banca

People-First Strategy, i 5 passi da compiere

Nei prossimi anni anche nelle banche cambieranno skill e professionalità, con attività destinate a sparire o a essere automatizzate e altre, nuove,...

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...