Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Banca

Banca
Invia Stampa
AcomeA rinnova l'app Gimme5 e punta al decollo

AcomeA rinnova l'app Gimme5 e punta al decollo

Introdotte funzionalità innovative come i meccanismi automatici di risparmio e la possibilità per i clienti di coinvolgere “sostenitori” per raggiungere gli obiettivi. Con la nuova app, sviluppata in collaborazione con ATS, il risparmio gestito è accessibile a tutti direttamente dallo smartphone
Flavio Padovan
È una app nuova, evoluta ma sempre semplice quella a cui AcomeA affida il decollo definitivo di Gimme5, l'innovativo salvadanaio digitale che rende il risparmio gestito alla portata di tutti, con versamenti a partire da 5 euro. Da settembre in iTunes e Play store è possibile scaricare l'ultima versione dell'applicazione che presenta significative novità in grado sia di accelerare e rendere più semplice l'accumulo del denaro, sia di facilitare la scelta della tipologia di investimento più adatto alle proprie esigenze. Per saperne di più abbiamo incontrato Giordano Martinelli, vice presidente di AcomeA Sgr (nella foto).

Perché avete sviluppato una nuova app per Gimme5 e quali sono le principali funzionalità introdotte?

“Abbiamo voluto arricchire la gamma di funzionalità a disposizione dei nostri 15 mila clienti. Dalla nostra prima versione beta, circa 4 anni anni fa, l'app non aveva subito cambiamenti sostanziali e offriva opzioni essenziali. Con la nuova versione, realizzata con il supporto di ATS, diamo non solo risposta ai feedback ricevuti in questi primi anni di operatività, ma introduciamo anche due importanti novità. La prima è la funzionalità di versamento ricorrente che consente anche di creare meccanismi automatici per aumentare le somme risparmiate senza dover sempre aprire l'app e procedere con una serie di click. Il cliente ora non solo potrà impostare un versamento automatico ogni mese, ma potrà anche decidere, ad esempio, che ad ogni pagamento effettuato tramite homebanking o con carta di credito, l'arrotondamento per arrivare alla decina di euro superiore sia versato su Gimme5. O, ancora, che ogni volta che compie più di un certo numero di passi, ogni
volta che va al ristorante o che riesce a nuotare oltre una soglia stabilita di vasche in piscina, una somma a suo piacere sia aggiunta ai suoi risparmi in Gimme5. Le possibilità di scegliere e impostare questo tipo di meccanismi automatici sono praticamente infinite e stiamo lavorando con numerosi partner per rendere semplice l'interrelazione anche con smartphone e device sportivi tramite API. L'idea alla base è rendere attivabili, per chi le desidera, delle “spinte gentili” e automatiche al risparmio: il cliente le decide una volta, e poi nel quotidiano non deve più pensarci. E anche la seconda grande novità, la funzione “sostenitore”, è pensata per facilitare l'accumulo di risparmio e il raggiungimento degli obiettivi fissati”.

In che modo si può chiedere il sostegno a terzi?

“Semplicemente condividendo con la propria cerchia di amici o parenti il proprio obiettivo di risparmio. Se sto mettendo via soldi per pagare gli studi all'università a un figlio o per comprare una casa, posso ad esempio suggerire un versamento a Gimme5 in sostituzione di un regalo. È sufficiente inviare un link tramite mail o anche whatsapp, e chi lo riceve – senza dover diventare per forza cliente, ma con un'iscrizione light – può versare la cifra che vuole e contribuire così al progetto”.

Delle funzionalità molto fintech...

“Per noi è uno sviluppo naturale del nostro progetto, nato quando di fintech ancora non si parlava. Gimme5 è una piattaforma semplice nata per consentire l'accesso al risparmio gestito a una fascia di popolazione che finora era esclusa perché non ha patrimoni da investire tali da giustificare il tempo ed i costi dell’attività di consulenza. Un progetto unico a livello internazionale: qualcosa di simile a Gimme5 è stato realizzato in America e Australia, ma senza il collegamento ai fondi. Tutto è improntato alla facilità d'uso e all'accessibilità al servizio: per iniziare, se residenti in Italia, servono solo 10 minuti, un documento di identità e un conto corrente. Tutto il processo è completamente digitale. Una volta sottoscritto il contratto, il cliente viene accompagnato passo dopo passo con approfondimenti e tips per facilitargli il percorso verso i suoi obiettivi di risparmio e di investimento,”.

Con la nuova app avete migliorato anche la user experience?

“Abbiamo lavorato molto su questo aspetto. Anche se l'app è stata arricchita di nuove funzionalità, abbiamo adottato un approccio improntato alla “progressive disclosure”, nel senso che chi inizia
trova un menu semplicissimo con un numero limitato di opzioni, che aumentano poi progressivamente quando l'utente diventa più consapevole. Appena si accede, la scelta che viene proposta è tra risparmio e investimento. Nel primo caso l'app, chiede l'importo che si vuole risparmiare e di specificare l'obiettivo (ad esempio una vacanza in Messico o l'acquisto di una abitazione) indicando anche una categoria tra risparmio, veicoli, casa, viaggio, hobby e altro. Subito dopo basta cliccare per cominciare ad accumulare. Il cliente è sempre informato sui soldi già risparmiati, aiutato anche da istogrammi e altre grafiche che riepilogano l'avanzamento mese per mese verso l'obiettivo”,

E se si vuole investire?

“È ugualmente semplice grazie a un percorso che prevede consigli, suggerimenti e automatismi. Una volta scelto l'importo e l'obiettivo su cui si vuole operare, si seleziona la modalità di versamento e con un click la procedura si conclude. Ovviamente ci sono anche in questo caso grafiche che illustrano i progressi nel tempo e ulteriori dettagli sull'andamento di ogni specifico investimento. L'app permette di scegliere il proprio profilo come investitore – ad esempio Prudente, Dinamico o Aggressivo – in modo da tarare i suggerimenti e le strategie”.

Perché avete scelto di affidare ad ATS lo sviluppo della nuova app?

“Prima di decidere abbiamo incontrato diversi fornitori, ma poi abbiamo scelto ATS convinti dalle loro competenze. Siamo contenti del lavoro svolto e del risultato, in particolare di essere riusciti ad arricchire l'app con tutte quelle funzionalità utili a raggiungere grandi numeri in termini di clienti. La platea di Gimme5 deve infatti essere necessariamente più ampia di quella di un Sgr tradizionale. Il riscontro che abbiamo finora ottenuto dai clienti è decisamente positivo, sia da chi ha scelto l'app in autonomia, sia da quelli che l'hanno ricevuta dalle banche – ad esempio Banco Desio, Unipol Banca, Cassa di Risparmio di Ravenna - e dai promotori finanziari che collocano i nostri prodotti come strumento per migliorare la relazione e rendere più consapevoli i processi di risparmio e investimento”.

Aprirete Gimme5 anche ad altri fondi?

“Siamo una piattaforma aperta e abbiamo già avviato un dialogo con potenziali partner. Non è semplice perché ogni fondo ha le sua modalità e per poter essere compatibili con Gimme5 servono modifiche al regolamento. Per esempio, deve essere previsto un importo minimo che consenta anche versamenti di 5 euro. Ma siamo ottimisti e contiamo di offrire presto ai nostri clienti anche questa ulteriore possibilità”.
6 Dicembre 2017

Articoli correlati

 

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017