14 Novembre 2018 / 01:32
Al Salone gli studenti incontrano le professioni del futuro

 
Scenari

Al Salone gli studenti incontrano le professioni del futuro

di Mattia Schieppati - 5 Novembre 2018
Esperienze live di startupper, esperti talent scout e un particolarissimo talk musicale animeranno giovedì 8 la sessione dedicata ai giovani. Chiamati a orientare il proprio percorso di studi all’interno di un mondo del lavoro nel quale le tecnologie digitali stanno aprendo, per loro, straordinarie opportunità
“Futuro” è una parola che si sentirà rimbalzare spesso nei tre giorni del Salone dei Pagamenti. Ma se c’è un luogo, e un orario, nei quali questo futuro sarà particolarmente visibile, questo è senza dubbio la sala Silver, dove giovedì 8 tra le 9.30 e le 13 si svolgerà una sessione particolarmente focalizzata sui giovani e giovanissimi: «Pay 4.0 Il futuro passa da qui – Pagamenti digitali, fintech e professioni del futuro». La sessione, organizzata in collaborazione con la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (Feduf), chiama in platea i ragazzi delle scuole superiori per vivere una mattinata particolare, durante la quale si parlerà di futuro, appunto, attraverso un palinsesto di interventi, e un linguaggio, decisamente fuori dagli schemi.
Moderatore della sessione sarà Feduf, che introdurrà il tema dell’evoluzione dello scenario finanziario nell’era della rivoluzione digitale: dai portafogli elettronici alle start up, un mondo che cambia e apre nuove prospettive di lavoro. Al keynote speech di Dani Schaumann, Global Country Advisor Corporate and Investment Banking Division di Intesa Sanpaolo, talent scout di start-up di grandissima esperienza (parlerà della rivoluzione digitale nelle banche: sfide e opportunità), seguirà “Quando l’economia digitale è pop e la musica diventa informazione”, un inedito talk musicale a cura del complesso di giornalisti-musicisti (nella foto in alto) Ciappter Ileven e il Serpente Corallo, da un’idea di Stefano Elli, Marco lo Conte e Mauro Meazza, Giornalisti Il Sole 24 Ore.
Chiuderanno le interviste a due protagonisti dell’innovazione - Cristina Di Canio, Libraia de La Scatola Lilla e Brian Pallas, fondatore e Ceo di Opportunity Network - messi sotto il fuoco di fila di domande di un intervistatore sui generis, Matteo Flora, Founder & CEO The Fool. Un mix che promette di essere divertente. Una vera e propria sessione 4.0 (vai al programma).
A far da filo conduttore a questo approccio eterogeneo, il tema-chiave delle professionalità del futuro. Un argomento decisivo per i 16-18enni di oggi, che si trovano a crescere in un mondo in rapidissima evoluzione, e a dover compiere scelte importanti – quale carriera di studi intraprendere, come e dove studiare e specializzarsi – mentre intorno a loro il mondo del lavoro si sta trasformando, andando verso un rapporto sempre più stretto tra competenze umane e macchine intelligenti.

Quali saranno le nuove professioni?

Non passa settimana, infatti, senza che venga effettuata e diffusa un’indagine sul tema delle professioni del futuro. E inevitabilmente al centro di queste professioni si pone la capacità di interfacciarsi con le nuove tecnologie e di portarle in maniera organica all’interno dei processi aziendali. Nuove professioni e ruoli che fino a 5 anni fa praticamente non esistevano, e invece oggi rappresentano un Eldorado per i giovani, che hanno l’innovazione nel Dna.
Attraverso l'esame di due milioni di offerte di lavoro e dei top trend di evoluzione digitale, una ricerca condotta da Idc per conto di Cisco lo scorso luglio ha fatto il punto della situazione in particolare sulle nuove professioni che stanno nascendo nel settore informatico: si parla di oltre cinque milioni di nuovi posti di lavoro a livello mondiale nei prossimi nove anni, tutti ben retribuiti. L’indagine Idc evidenzia in particolare 5 aree professionali attraverso le quali si dirigerà “il futuro”:

1. Data management/analytics

Questa macroarea comprende cinque profili professionali specifici: business intelligence analyst, business intelligence architect/developer, data engineer, data scientist e database architect. I dati scorporati per aree geografiche mostrano che in Europa occidentale oggi le aziende faticano a trovare data engineer e database architect, ma che in futuro i profili destinati a crescere più in fretta sono quelli di data scientist e business intelligence architect/developer.

2. Cybersecurity

Quello della sicurezza informatica è uno dei settori chiave per il futuro, sottolinea lo studio Idc-Cisco, sia sotto il profilo dell’importanza che della crescita nel lungo termine. Il profilo del security management specialist, in particolare, è al vertice nella classifica delle figure professionali ritenute strategiche dagli esperti di tecnologia, sia a livello mondiale che nello specifico del contesto europeo. Assai importante è anche il profilo del cyber/information security engineer/analyst, destinato a sua volta a crescere notevolmente in futuro.

3. Infrastrutture It

L’area delle infrastrutture informatiche rappresenta un’altra valida scelta, anche se è destinata a una crescita meno impetuosa di quelle dei big data e della cybersicurezza. Network engineer/architect, network/systems administrator, systems analyst, social media tech manager/administrator, computer support specialist: questi secondo lo studio i profili più interessanti nella macroarea.

4. Sviluppatori di software e app per mobile

Un’altra macroarea evergreen è quella degli sviluppatori di software e app. Cinque i profili in cui secondo Idc-Cisco si segmenta questa filiera: machine learning designer/developer/engineer, mobile app developer, software developer/engineer, Ui/Ux designer/developer e web developer. Per alcune di queste figure esiste una grande richiesta attuale, ma una crescita di lungo termine meno rilevante (è il caso dello sviluppatore software), mentre altre già molto richieste oggi (lo sviluppatore di app per mobile) saranno secondo gli esperti di grande importanza anche nell’ecosistema aziendale del futuro.

5. Digital transformation

La quinta e probabilmente più affascinante tra le macroaree individuate dallo studio Idc-Cisco è quella della trasformazione digitale, ovvero delle figure professionali in grado di traghettare le aziende verso il loro futuro in chiave 4.0: profili specializzati in change management e transformation consulting, senza dimenticare ingegneri e programmatori legati al mondo in rapida espansione dell’Internet delle Cose, dalla domotica alla robotica.

Le professioni tecnologiche più pagate da qui al 2020 (valori in dollari, retribuzione annua - fonte: Digital4HR)

Grandi opportunità, grandi scenari, una situazione sicuramente stimolante e in grande movimento per gli studenti di oggi che guardano al domani. La mattinata di full immersion al Salone, di sicuro, li aiuterà a confrontarsi con la realtà dell’innovazione e con i suoi protagonisti. E a fare magari un primo passo verso questo futuro ormai così vicino.
Per consultare l’Agenda del Salone dei Pagamenti 2018 e iscriversi alle sessioni e workshop previsti clicca qui
CONTENUTI CORRELATI

IBM Open Banking

Supportare il gap tra i sistemi attuali e il nuovo modello Api, aiutando le banche a rispondere alle nuove normative, come la Psd2 ...

IBM Open Banking

Supportare il gap tra i sistemi attuali e il nuovo modello Api, aiutando le banche a rispondere alle nuove normative, come la Psd2 ...

Ingenico, il futuro dei Pos è smart

Le nuove piattaforme faranno diventare il Pos intelligente come uno smartphone e pratico come un tablet, offrendo un grande potenziale per...

Giovani e digitale: pagamenti, Fintech e professioni del futuro

Nella seconda giornata del Salone dei Pagamenti la sessione principale è stata dedicata ai giovani e alle professioni del futuro. L’evoluzione...
ALTRI ARTICOLI

 

Essere e benessere

Sviluppo, crescita, miglioramento sono obiettivi pubblici e privati. Tutti puntiamo a stare meglio. nel benessere c’è un po’ di tutto: movimento,...

 
Pagamenti

IBM Open Banking

Supportare il gap tra i sistemi attuali e il nuovo modello Api, aiutando le banche a rispondere alle nuove normative, come la Psd2 ...

 

IBM Open Banking

Supportare il gap tra i sistemi attuali e il nuovo modello Api, aiutando le banche a rispondere alle nuove normative, come la Psd2 ...
Oggi è importante "concettualizzare" l'innovazione e ragionare sulle nuove architetture della relazione che ne...
Lotta al contante per Bancomat Spa, che taglia i costi per le transazioni fino a 15 euro effettuate con...