21 Luglio 2018 / 19:48
Al via il premio “Finanza per il sociale”

 
Banca

Al via il premio “Finanza per il sociale”

di Sara Aguzzoni - 14 Febbraio 2014
In prima edizione, l’iniziativa ABI-FIABA ha l’obiettivo di valorizzare il giornalismo promotore di cultura finanziaria. Ad aprile la premiazione ...
Un premio per promuovere la cultura finanziaria e per sostenere l’impegno dei giornalisti. Questo l’obiettivo della partnership tra l'Associazione Bancaria Italiana (ABI), e il Fondo italiano abbattimento barriere architettoniche (FIABA). Nell’ambito della terza edizione del Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”, le due associazioni hanno infatti indetto il Premio Sezione Speciale “Finanza per il sociale” per premiare il migliore articolo che abbia trattato il tema de “Il ruolo dell'educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale".
Il premio, in prima edizione, è rivolto ai giornalisti professionisti e pubblicisti. La partecipazione è gratuita e prevede la presentazione di un solo elaborato in lingua italiana, pubblicato su quotidiani, periodici, sul web nel periodo compreso tra l’1 gennaio 2013 e il 31 gennaio 2014.
Come esplicitato dal bando, l’elaborato insieme alla domanda di partecipazione, dovrà essere spedito per posta all’indirizzo Fiaba – Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”, Piazzale degli Archivi, 41 00144 Roma o per email a ufficiostampa@fiaba.org entro il 28 febbraio 2014. In caso di spedizione a mezzo posta farà fede la data del timbro postale. Gli elaborati dovranno comunque pervenire entro e non oltre il 7 marzo 2014. Nel caso di trasmissione in via telematica farà fede la data di trasmissione, fatto salvo l’obbligo del partecipante di richiedere la conferma dell’avvenuta ricezione.
Ad aprile, venerdì 11, ad Avezzano in provincia dell’Aquila, è prevista la premiazione. Nell’ambito della manifestazione saranno assegnati i riconoscimenti ai vincitori del Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri” nonché della Sezione Speciale “Finanza per il sociale”.
Per maggiori informazioni riguardanti le modalità di partecipazione è possibile consultare e/o scaricare il bando di concorso con relativo regolamento dal sito dell'ABI, della FIABA oppure richiederle alla segreteria organizzativa del Premio (numero 06 43400800, fax 06 43400899, e-mail ufficiostampa@fiaba.org) o all’ufficio Rapporti con la stampa ABI (e-mail salastampa@abi.it).
CONTENUTI CORRELATI

Banche, attenzione alla Generazione Z !

Una ricerca Usa dice che troppo digital marketing è stato rivolto ai Millennials, la generazione dei 21-34enni, perdendo di vista i loro “fratelli...

I pagamenti a Monopoli sono contactless

Lo storico gioco dice addio al contante per passare alle moderne carte di credito c-less. Un segnale importante dell’evoluzione del concetto di...

Torna il Festival della Cultura Creativa

Si svolgerà dal 2 all’8 maggio la terza edizione della manifestazione per bambini e ragazzi organizzata dall'ABI e dalle banche. In 50 città...

Catania, 5 giorni dedicati a banche e territorio

Nuova tappa dell’iniziativa ABI all’insegna dell’arte, dell'educazione finanziaria e dei dibattiti su economia, imprese e banche. In programma...
ALTRI ARTICOLI

 

Il lato oscuro delle intelligenze artificiali

Gli algoritmi ci stanno regalando conquiste positive in tanti campi, compreso quello della finanza e dei pagamenti. Ma bisogna stare attenti ai...

 
Pagamenti

Nuovo record: oltre il 95% dei clienti usa web e Atm

E' un vero boom per il mobile banking, salito in pochi anni dal 6 al 31%, e per l'Internet banking (dal 42 al 59%). Anche in Italia la user experience...

 

Luciano Floridi: «I pagamenti daranno all’Italia un digital shock»

Il filosofo italiano, docente dell’Oxford Internet Institute e direttore del Digital Ethics Lab, il 7 novembre sarà tra i protagonisti della...
Bancaforte TV
Gli effetti dirompenti della direttiva sul settore saranno al centro dell'edizione 2018, insieme ai nuovi...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...