Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Banca

Banca
Invia Stampa
Al via l'Osservatorio contro l'intermediazione creditizia abusiva

Al via l'Osservatorio contro l'intermediazione creditizia abusiva

Garantire più efficienza, professionalità e sicurezza nel mercato del credito
Gianluca Smiriglia
Nasce l’Osservatorio per il contrasto all’esercizio abusivo dell’attività di intermediazione del credito e per la promozione di iniziative finalizzate a garantire maggiore efficacia e coerenza alle attività di controllo sugli operatori. Queste le linee guida del Protocollo d’intesa, firmato a Roma il 9 novembre, da Oam - l’Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi - e dalle dodici Associate (ABI, Afin, Assifact, Assilea, Assofin, Assomea, Assoprofessional, Andafin, Fenafi, Fiap, Fimec, Ufi) e aperto all’adesione di tutte le altre associazioni di settore.
L’Osservatorio, costituito presso l’Oam con un rappresentante per ogni firmatario dell’accordo, si occuperà di:
  • analizzare le caratteristiche quali/quantitative del fenomeno dell’abusivismo nel mercato dell’intermediazione del credito, con particolare riferimento a modelli e prassi emergenti, e degli effetti delle iniziative poste in essere ai sensi del presente protocollo;
  • condividere con le Autorità di Vigilanza competenti i risultati di tali analisi al fine di possibili interventi da parte delle Autorità stesse;
  • verificare la possibilità di promuovere modifiche regolamentari per ottimizzare l’efficienza e la trasparenza del mercato del collocamento dei prodotti di credito e finanziari;
  • promuovere iniziative per una sempre maggiore attività di segnalazione e di contrasto al fenomeno dell’esercizio abusivo dell’attività di intermediazione.
Per il raggiungimento dei migliori livelli di efficienza, professionalità e sicurezza nell’intermediazione finanziaria e creditizia, l’intesa prevede che le associazioni aderenti si impegnino a dare la massima diffusione presso i rispettivi associati alle iniziative assunte sulla base del Protocollo e a promuovere la partecipazione al progetto da parte di altre associazioni del settore non aderenti all’Oam. Anche l’attenzione del cittadino/consumatore in questo caso è importante. Infatti, prima di sottoscrivere un contratto, è fondamentale accertarsi che il professionista a cui ci si affida sia iscritto all’Oam (verificando sul sito www.organismo-am.it).
20 Novembre 2013

Articoli correlati

 

  • Rainer Masera, Preside della Facoltà di Economia, Università degli Studi Guglielmo Marconi (intervista a cura di Flavio Padovan e Maddalena...

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017