17 Luglio 2018 / 11:35
Azzi (Federcasse) nominato Cavaliere del Lavoro

 
Banca

Azzi (Federcasse) nominato Cavaliere del Lavoro

2 Giugno 2011
L'avvocato bresciano a capo di BCC del Garda e Federcasse insignito dal Presidente della Repubblica
C'è anche un rappresentante del mondo del credito tra i 25 nuovi Cavalieri del Lavoro nominati dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della Festa del 2 giugno. E' Alessandro Azzi, 61 anni, presidente della BCC del Garda e, dal 1991, presidente di Federcasse, che rappresenta le 446 Banche di credito cooperativo e Casse rurali italiane.
Istituita nel 1901, questa onorificenza viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica ai cittadini italiani che si sono distinti nei settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa.
"È un riconoscimento importante non solo per me, ma per tutto il sistema delle banche di credito cooperativo che ho l'onore di rappresentare" ha commentato Azzi, sottolineando come "le Bcc, negli anni, hanno contribuito significativamente alla crescita del sistema Paese e allo sviluppo della democrazia economica, di cui sono palestre".
Nato a Montichiari il 16 agosto 1950, maturità classica e laurea di Giurisprudenza, avvocato, Alessandro Azzi, è anche consigliere e componente del Consiglio di presidenza della Confederazione cooperative italiane (dal 1991), consigliere e membro del Comitato esecutivo dell'ABI (di cui è stato vice presidente nel periodo 2008-2010, primo esponente del sistema del credito cooperativo a ricoprire questo incarico), consigliere e membro del Direttivo dell'Università Cattolica del Sacro Cuore dal gennaio 2006. È anche membro del Comitato piccole banche dell'ABI (dal 1999), consigliere e membro del Comitato esecutivo di Iccrea Holding (dal 1995) e presidente del Fondo di garanzia degli Obbligazionisti (dal 2004) e consigliere della Camera di commercio di Brescia (dal 1999).
CONTENUTI CORRELATI

Google Trends: così si capisce dove vanno le banche

Un'analisi mirata delle parole che miliardi di utenti cercano ogni giorno sul motore di ricerca, realizzata da The Financial Brand, consente di fare...

L'Intelligenza Artificiale in banca: perché può fare la differenza

Sono 4 le strategie 2018 per l'AI: insight al servizio del cliente, rapporti senza frizione, “infallibilità” del Risk Management, ottimizzazione...

La banca entra nelle tabaccherie

Intesa Sanpaolo ha presentato a Roma la prima banca di prossimità italiana. Un modello di business innovativo che trasformerà la rete capillare...

Pagamenti digitali, banco di prova per il futuro

Stefano Quintarelli, presidente del Comitato di indirizzo dell'Agenzia per l'Italia Digitale e autore del libro "Costruire il domani”, immagina il...
ALTRI ARTICOLI

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...

 

L'intelligenza artificiale? Rende gli uomini … più umani

Secondo Paul Daugherty, Chief Technology & Innovation Officer di Accenture e uno dei guru mondiali dell'AI, la vera innovazione nasce dalla...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...
Bancaforte TV
Il centro direzionale Green Life di Crédit Agricole a Parma punta su sostenibilità, green e socialità per...