20 Marzo 2019 / 07:57
Banche e sostenibilità: tra sfide e opportunità

 
Banca

Banche e sostenibilità: tra sfide e opportunità

di Ufficio Rapporti con i Consumatori e Responsabilità Sociale d’Impresa - ABI - 5 Aprile 2018
Quali sono le risposte concrete che il settore bancario sta dando sulla sostenibilità ambientale, sociale e di governance? Come si traducono in strategie e servizi al cliente e alla comunità? La terza giornata di #ILCLIENTE sarà l’occasione per fare il punto su tanti temi chiave. Come rendicontazione non finanziaria, accessibilità in banca, inclusione finanziaria, green banking, comunicazione …
L’Agenda 2030 e i relativi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite chiamano le imprese all’azione. Ma qual è il contributo che il mondo bancario sta fornendo nella ricerca di soluzioni alle sfide della sostenibilità?
La terza giornata dell’11 aprile di #ILCLIENTE, il nuovo evento sul retail banking, innovazione e sostenibilità, sarà l’occasione per fare il punto su quali sono le risposte concrete che le banche, impegnate ormai da più di 10 anni sui temi della responsabilità sociale di impresa, stanno coerentemente dando all’appello delle Nazioni Unite.
Saranno approfonditi alcuni significativi piani di impegno in cui si sta declinando nel mondo bancario la sostenibilità, considerata nelle sue componenti tipiche: ambientale, sociale e governo di impresa (Environmental, Social and Governance - Esg).
La sessione di apertura “Obiettivi di sviluppo sostenibile e operatività: quali opportunità per il mondo bancario nella relazione con il cliente?” (chair Chiara Mio, Professore Dipartimento di Management Università Ca’ Foscari di Venezia e Presidente Crédit Agricole FriulAdria) fornirà lo scenario generale: per contribuire realmente e sostanzialmente a uno sviluppo che sia sostenibile, questo tema deve innervare e caratterizzare le strategie, i processi, le operazioni e le relazioni quotidiane che il mondo bancario, la singola banca ha con tutti gli interlocutori di riferimento. In cosa si traduce concretamente tutto questo?
Due delle tre sessioni parallele del mattino sono dedicate rispettivamente ai temi dell’accessibilità in banca (chair Giustino Trincia, Responsabile Ufficio Rapporti con i Consumatori e Responsabilità Sociale di Impresa ABI, nella foto in alto) e del cliente multiculturale (chair Chiara Provasoli, Ufficio Rapporti con i Consumatori e Responsabilità Sociale d’Impresa ABI) e illustreranno, tra l’altro con la presentazione di indagini e strumenti dedicati, come, grazie anche all’utilizzo di soluzioni innovative, sia possibile garantire la massima fruibilità e accessibilità a strutture, prodotti e servizi bancari da parte di tutte le fasce di clientela. Il tutto per contribuire a una crescita economica, sociale e inclusiva della popolazione.
Sostenibilità significa anche capacità e responsabilità di sviluppare pratiche societarie basate sulla trasparenza, fornendo ai consumatori informazioni veritiere, significative e comprensibili.
In questo senso la rendicontazione non finanziaria gioca certamente un ruolo chiave. Una terza sessione parallela della mattina “Ambiente e società nella comunicazione delle banche: la rendicontazione non finanziaria da obbligo a nuova opportunità” – coordinata da Cristiano Busco, Professore Luiss Guido Carli e University of Roehampton - Londra - evidenzierà le opportunità e le sfide derivanti dal nuovo obbligo di comunicazione di informazioni non finanziarie, introdotto con il d.lgs. n. 254/16. Nell’occasione si parlerà anche delle nuove Linee Guida ABI-Luiss per i colleghi delle ormai numerose funzioni che hanno un ruolo nel processo di rendicontazione non finanziaria e ne promuovono la valenza gestionale, oltre che quella di comunicazione.
L’attenzione del mondo bancario all’ambiente sarà il tema della prima plenaria del pomeriggio - chair Claudia Pasquini, Responsabile Ufficio Analisi e Gestione dei Rischi ABI. Nella sessione si parlerà delle modalità con cui le banche affrontano il tema del cambiamento climatico e dell’efficienza energetica alla luce di uno specifico contesto regolamentare che si sta delineando e delle nuove esigenze dei clienti.
In maniera più ampia, il come comunicare la sostenibilità, in un contesto che cambia continuamente e a grande velocità, incidendo anche sulle modalità di relazione con il cliente, sarà affrontato nella tavola rotonda di chiusura “Comunicare la sostenibilità come nuovo paradigma di marketing”, moderata da Cristina Lazzati, Direttrice Mark Up.
Una giornata, in definitiva, permeata dalla diffusa consapevolezza che il cliente è e sarà sempre più un soggetto attivo, cioè in grado di effettuare le proprie scelte in maniera sempre più consapevole e responsabile. Motivo questo per le banche di grande fiducia per guardare al futuro.
La sostenibilità ambientale, sociale e di governance è al centro della terza giornata del nuovo evento promosso dall'ABI che nasce dalla fusione di 3 appuntamenti tradizionali: Dimensione Cliente, Dimensione Social & Web e Forum CSR. A Milano dal 9 all'11 aprile
Mancano pochi giorni a #ILCLIENTE, la nuova grande manifestazione promossa dall'ABI sulle strategie e le soluzioni d’avanguardia per migliorare l’esperienza e la soddisfazione del cliente, attraverso l’omnicanalità e in un contesto di sostenibilità.
Dal 9 all’11 aprile a Milano, presso il Centro Servizi Banca Popolare di Milano (Sala conferenze, Via Massaua n.6), si riuniranno i decision maker dell’industria bancaria, le autorità di regolamentazione, i policy maker e altri stakeholder di riferimento di un settore sempre più strategico per il mondo bancario.
Organizzata da ABIServizi, #ILCLIENTE raccoglie l'eredità di 3 eventi di successo - Dimensione Cliente, Dimensione Social & Web e Forum CSR- che hanno affrontato nell'ultimo decennio l'evoluzione del rapporto banca-cliente.
Sono 4 i driver che guideranno le numerose sessioni tematiche del nuovo evento:
1. Strategico - Relazione con il cliente; scenari competitivi retail; innovare distribuzione, omnicanalità e modelli di servizio; customer experience e customer journey; soddisfare e fidelizzare il nuovo cliente; le opportunità del fintech; obiettivi di sviluppo sostenibile.
2. Digitale - Velocità e innovazione; rinnovare e integrare i canali digitali per creare nuove esperienze; design e digitalizzazione del servizio al client; Big Data, Analytics e Intelligenza Artificiale per eccellere nei servizi al cliente; campagne commerciali omnicanali; l’agenzia nell’era digitale; simultaneo è bello.
3. Comunicazione e Social Media - Coinvolgimento ed emozione; raccontare la marca; social network e customer engagement; assistere e ascoltare i clienti sui nuovi canali; strategie di comunicazione integrate; digital marketing; valorizzare le community.
4. Sostenibilità - Responsabilità sociale e ambientale; soluzioni innovative per l’accessibilità in banca; il cliente multiculturale; rendicontazione non finanziaria da obbligo a nuova opportunità; green banking; imprese sociali, impact investing e sostegno all’innovazione.
CONTENUTI CORRELATI

L’innovazione? È un motore di sostenibilità

I temi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile fissati dall’Onu entrano al Salone dei Pagamenti 2018. Introducendo la sostenibilità come...

Un’economia dai rifiuti

Valgono miliardi. Perché tutto si può trasformare e anche quello che proprio non può tornare utile in realtà può produrre energia verde per...

Un futuro circolare

Si va verso il superamento dell’economia lineare in cui si adopera e si butta. La prospettiva è uso, riuso, riparazione, riciclo e alla fine si...

Il finanziamento è verde

Nell’indagine ABI Lab i dati sul green banking 2016: le banche hanno concesso finanziamenti a piccole e grandi imprese a sostegno delle fonti di...
ALTRI ARTICOLI

 
Sicurezza

Il paradosso degli algoritmi, oracoli infallibili o strumenti fuori controllo?

Il ricorso alle intelligenze artificiali sta cambiando in modo dirompente settori come la finanza, il lavoro, la salute, il marketing e in generale le...

 

Intelligenze. Anche artificiali

Intelligenza artificiale in primo piano. Siamo i primi a farci i conti, in privato e negli studi sperimentali. Ma l’intelligenza può essere di...

 

Blockchain trainata dal settore finanziario

Nel 2018 il 48% dei progetti è stato promosso dalle banche e dall'industria finanziaria. Italia terzo Paese a livello europeo per numero di...
Le fintech hanno bisogno delle banche per sviluppare il proprio business. Lo sottolinea in questa intervista...
Tra i player innovativi e le grandi imprese è più vantaggioso instaurare una relazione collaborativa...