Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Imprese

Imprese
Invia Stampa
Facilitare il finanziamento degli ordini di acquisto

Facilitare il finanziamento degli ordini di acquisto

Purchase Order Financing è il progetto di UN/CEFACT, promosso dal Consorzio CBI, che nasce per standardizzare il processo di finanziamento nell'aggiudicazione delle forniture, rendendo così più fluidi i rapporti tra i vari attori della filiera …
Consorzio CBI

Cos'è l'UN/CEFACT

Il Centro delle Nazioni Unite per la facilitazione degli scambi commerciali e il business elettronico (UN/CEFACT - United Nations Centre for Trade Facilitation and Electronic Business) è un organismo di normazione internazionale, sotto il coordinamento di UNECE - United Nations Economic Commission for Europe, che si concentra su due principali aree di attività, la trade facilitation e l'electronic business, con l’obiettivo della semplificazione dei meccanismi inerenti agli scambi commerciali internazionali.
Nell'ambito del Consiglio economico e sociale delle Nazioni unite, UNECE agisce come punto di riferimento circa le raccomandazioni per la facilitazione degli scambi e gli standard aziendali elettronici, coprendo sia i processi di business commerciali che governativi atti a favorire la crescita del commercio internazionale e i servizi connessi.
Attraverso UN/CEFACT, esperti del settore pubblico e privato possono lavorare insieme, sotto la guida dell'Assemblea plenaria e dell'Ufficio di presidenza, per sviluppare un set di raccomandazioni e standard tecnici liberamente disponibili, utilizzandoli efficacemente per ridurre gli ostacoli normativi e procedurali al commercio. I suoi esperti conducono progetti nell'ambito di programmi approvati dalla plenaria utilizzando un processo di sviluppo aperto (Odp) e nel rispetto di una politica dei diritti di proprietà intellettuale e di un codice di condotta.
UN/CEFACT fornisce strumenti importanti per l'intero processo dell'attività commerciale: dall'ordine al pagamento, mirando a sostenere e migliorare l'intero processo della catena di fornitura (supply chain).

Il Consorzio CBI e l’UN/CEFACT

Nell’ambito della Programme Development Area denominata Supply Chain, il Consorzio CBI, nella persona del suo D.G. Liliana Fratini Passi, ricopre dal 2012 il ruolo di Domain Coordinator del dominio Finance & Payments e di Liaison Officer di UN/CEFACT verso ISOTC68, con l’obiettivo di ricercare la massima integrazione e interoperabilità nell’ambito dei servizi finanziari. La nomina, confermata nel 2016, attesta la proposizione del Consorzio CBI di contributore di expertise a livello internazionale, nonché facilitatore dell’integrazione tra le attività inerenti alla Financial Value Chain e alla Trade Facilitation/B2B in ambito di standardizzazione internazionale.

Il progetto Purchase Order Financing (Pof) Request

Valorizzare le attività collaborative

Organismo di standardizzazione e sviluppo di servizi a livello cooperativo, il Consorzio CBI da anni è promotore di standard a supporto dell’innovazione dei servizi di pagamento e di gestione documentale, anche a livello internazionale. Vale la pena citare, a titolo esemplificativo, la registrazione nel Repository internazionale ISO20022 di due standard, divenuti punti di riferimento per tutta la comunità internazionale: il primo relativo al servizio di “Richiesta anticipo fattura” nel 2007; il secondo relativo al servizio di “Bonifico ad iniziativa del beneficiario” nel 2010.
Nell’ambito dei lavori UN/CEFACT, per rendere più fluidi i rapporti tra i vari attori della filiera commerciale e sostenere gli scambi internazionali, il Consorzio CBI è promotore del progetto di standardizzazione Purchase Order Financing (Pof) Request. Con l'obiettivo di modellare uno standard UN/CEFACT per il finanziamento degli ordini di acquisto (contratti), lato attivo e passivo. Il Pof è un'opzione di finanziamento a breve termine che può interessare le parti nel corso di una negoziazione per l’aggiudicazione di forniture. Può ad esempio coinvolgere il venditore (seller) che necessita di fondi in anticipo per portare in essere la fornitura contrattualizzata, garantendo ad esempio all’acquirente (buyer) tempi di pagamento più dilatati.
Infatti in un mercato concorrenziale come quello odierno è fondamentale che le aziende possano accedere al credito nello stesso momento in cui ne sentano la necessità. Il Pof supporta l'ottimizzazione dei processi di tesoreria e di gestione della liquidità, supportando al contempo l'automazione e l'efficienza dei processi interni aziendali.
Il Pof si colloca inoltre all'interno del Pda Supply Chain UN/CEFACT e risponde alle richieste degli stakeholders focalizzando un contesto di attività in grande espansione sebbene non ancora completamente standardizzate a livello internazionale: quello della Supply Chain Finance.
Il progetto Pof è sostenuto, oltre che dalla proponente Italia, da altri due Paesi e, a seguito della approvazione formale da parte del Bureau (organo direttivo UN/CEFACT), ha già visto la costituzione dell’apposito project team, la cui partecipazione è aperta a qualunque esperto interessato.
Per ulteriori informazioni visitare il sito web di UNECE oppure contattare il Consorzio CBI - Team leader del progetto Fabio Sorrentino ( f.sorrentino@cbi-org.eu).
8 Gennaio 2016

Articoli correlati

 

  • Una banca molto fintech

    Le banche digitali, come le fintech, partono dal mondo digitale e pongono al centro l'esperienza del cliente. Ne parla Roberto Ferrari, Chief Digital...

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017