Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Imprese

Imprese
Invia Stampa
Green Economy: a Roma dalle scarpe usate nasceranno piste di atletica

Green Economy: a Roma dalle scarpe usate nasceranno piste di atletica

Avviata in 100 scuole di Roma una grande raccolta permanente di calzature sportive usate che verrano trasformate in pavimentazione per piste di atletica e aree giochi. Il progetto è realizzato da Roma Capitale, Acea e GoGreen Onlus
Maddalena Libertini
Scarpe da ginnastica esauste si trasformeranno in piste di atletica per le scuole della Capitale. E' l’iniziativa “La pista di Pietro”, dedicata a Pietro Mennea, che Roma Capitale, Acea e GoGreen Onlus hanno lanciato insieme con l'obiettivo di sensibilizzare i ragazzi delle scuole sulla sostenibilità ambientale e sull'importanza di minimizzare gli accumuli di rifiuti indifferenziati in discarica a favore di un riciclo intelligente. Al centro, ovviamente, anche i valori dello sport, di cui il corridore olimpico è stato un grande testimonial. E in occasione della presentazione alla stampa del progetto Manuela Olivieri Mennea ha donato alla campagna un paio di scarpe da corsa del marito.
“Con la Pista di Pietro - ha detto Paolo Masini , assessore a Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione di Roma Capitale - i ragazzi delle nostre scuole potranno contribuire alla realizzazione di nuove strutture con un gesto intelligente e orientato alla sostenibilità ambientale. E le scarpe di uno dei più grandi campioni di questo Paese saranno il vero ‘lievito madre’, che sarà presente in tutte le strutture che insieme saremo in grado di realizzare”.
Nicolas Meletiou , Presidente GoGreen Onlus e fondatore di Esosport , ha ricordato che questa iniziativa è un ulteriore sviluppo de “I giardini di Betty”, il progetto per il riciclo della gomma delle scarpe da jogging, trasformata in pavimento antiscivolo e anticaduta per le aree giochi, che dal 2009 si sta diffondendo su tutto il territorio nazionale ed è riuscita a coinvolgere 54 comuni. Con la Pista di Pietro si intensifica la collaborazione tra Comune di Roma ed Esosport nata al Forum Green Economy 2014 , l'appuntamento annuale dell'Associazione Bancaria Italiana dedicato a sostenibilità ambientale, risparmio energetico e finanza green.
L'iniziativa ha trovato anche il sostegno di Acea , che – ha sottolineato il presidente Catia Tomasetti - come quinto operatore nazionale nel settore dei rifiuti, ha il riciclo e riuso nel DNA. “Siamo soddisfatti dei risultati economici così come dell'andamento del nostro titolo, che ha toccato il massimo storico in otto anni di crisi. Non vogliamo però limitarci a essere leader solo nei bilanci – ha detto Tomasetti - Acea vuole essere vicina alle persone con progetti concreti e “la Pista di Pietro” ci ha subito conquistato, in quanto capace di coniugare in modo originale il rispetto dell’ambiente e lo sport”. ACEA è sponsor anche della Maratona di Roma, che quest’anno è stata occasione di particolare visibilità del progetto e di consistente raccolta di scarpe da ginnastica usate.
I raccoglitori delle scarpe da ginnastica usate saranno posizionati da aprile in 100 istituti della Capitale, ma anche in centri sportivi, enti privati, parrocchie e associazioni che decideranno di aderire per riqualificare o realizzare una propria pista di atletica o la propria area giochi. Per partecipare si può scrivere ai seguenti indirizzi: lapistadipietro@comune.roma.it e igiardinidibetty@comune.roma.it . Un invito subito raccolto dagli stabilimenti balneari del litorale romano: Renato Papagni , Presidente di FederBalneari , ha annunciato che la prossima estate in spiaggia verranno predisposti appositi box per raccogliere non solo scarpe da ginnastica, ma anche calzature e infradito estive usate. Tra i primi a ufficializzare il loro sostegno alla Pista di Pietro e ai Giardini di Betty anche il Credito Sportivo e Coni Lazio.
31 Marzo 2015

 

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017