19 Luglio 2018 / 11:50
Il Gruppo SIA lancia un nuovo Istituto di Pagamento

 
Pagamenti

Il Gruppo SIA lancia un nuovo Istituto di Pagamento

15 Giugno 2011
PI4PAY, operativo dal 1° luglio, può già contare su oltre 10mila terminali Atm bancari, 11mila tabaccai convenzionati e servizi di home banking
Un nuovo Istituto di Pagamento scende in campo in Italia nel mercato aperto dalla Direttiva europea PSD. PI4Pay, società del Gruppo SIA, ha infatti ottenuto l'autorizzazione della Banca d'Italia e l'iscrizione all'Albo delle Payment Institution e può così rafforzare il suo ruolo di “facilitatore di pagamenti”, concentrando sul proprio gateway tecnologico il flusso informatico e finanziario delle transazioni ed evitando di fatto la realizzazione di innumerevoli collegamenti “end-to-end” tra le aziende creditrici e le banche.
“L’obiettivo di Pi4Pay è sviluppare nuovi servizi pensati per semplificare la vita dei cittadini – ha dichiarato Massimo Arrighetti, Amministratore Delegato di SIA – In particolare vogliamo dare a tutti la possibilità di pagare le bollette e ricaricare le proprie carte in qualsiasi momento della giornata presso una rete di accettazione allargata agli esercizi commerciali più diffusi”. Per effettuare queste operazioni il nuovo Istituto di pagamento mette a disposizione gli oltre 10.000 terminali ATM e i servizi di home banking delle banche aderenti, oltre alla rete degli esercizi commerciali abilitati, come gli 11mila tabaccai convenzionati con Banca ITB (la prima banca online rivolta ai tabaccai italiani).
Nata nel marzo 2009 ed inserita nell'elenco degli intermediari finanziari ex art. 106 TUB, Pi4Pay offre a cittadini e imprese in modalità multicanale servizi di incasso e pagamento di utenze domestiche e bollettini postali, nonché servizi di ricarica di carte prepagate (ad esempio Postepay) e di titoli di viaggio. Nel corso dei primi cinque mesi del 2011 sono stati complessivamente 3.7 milioni (circa 850.000 solo a maggio) i bollettini postali pagati tramite Pi4Pay contro i 2.9 milioni registrati in tutto il 2010, mentre sono state effettuate 310mila ricariche, con un picco di 93mila transazioni nel solo mese di maggio: una crescita significativa che conferma il forte utilizzo da parte dei cittadini di reti di pagamento alternative a quelle tradizionali.
Da circa un mese, infine, sono partiti anche i servizi relativi ai titoli di viaggio: grazie a Pi4Pay, gli utenti dell’azienda di trasporto pubblico Atc di Bologna e Ferrara possono ricaricare gli abbonamenti annuali emessi sulla tessera con microchip “Mi Muovo” presso gli oltre 800 sportelli bancomat e i 220 chioschi multimediali di UniCredit in Emilia-Romagna e dall’autunno anche di altri operatori bancari e postali. Il nuovo servizio, che nella prima fase riguarda oltre 66.000 tessere tra Bologna e Ferrara, potrebbe essere esteso anche alla GDO e alla telefonia mobile.

Il 7, 8 e 9 novembre 2018 al MiCo torna Il Salone dei Pagamenti – Payvolution, il più importante evento italiano sull'innovazione e i pagamenti promosso dall'Associazione Bancaria Italiana per favorire lo sviluppo, diffondere la conoscenza e dare spazio alle persone che lavorano per rendere il futuro alla portata di tutti.
Tre giorni di presentazioni, incontri e opportunità per presentare a professionsiti e cittadini le tendenze, gli strumenti e le nuove tecnologie dei pagamenti grazie al contributo di esperti del mondo delle Istituzioni, della Pubblica Amminitrazione, dell'Accedemia e di imprese bancarie e non.
Il futuro passa ancora una volta da qui ed è sempre più sicuro, semplice e trasparente. Ti aspettiamo, la partecipazione è gratuitia. Per registrarti clicca qui

#salonepagamenti2018 #payvolution

CONTENUTI CORRELATI

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...

Pagamenti digitali, tutta questione di "esperienza"

Sotto la spinta normativa e dei Millennials, inizia a farsi strada anche in Italia il modello di open banking, l'ecosistema digitale che vede al...

L'Internet of Things entra in banca

Pagare con il proprio smartwatch o con altri indossabili, o addirittura pagare senza accorgersi di farlo, non è più fantascienza. È la realtà che...

Pagamenti innovativi, le banche diventano piattaforma

Deloitte analizza i possibili sviluppi del rapporto tra banche e Fintech nell'ambito dei sistemi di pagamento e lancia la sfida: entrare nella...
ALTRI ARTICOLI

 
Banca

People-First Strategy, i 5 passi da compiere

Nei prossimi anni anche nelle banche cambieranno skill e professionalità, con attività destinate a sparire o a essere automatizzate e altre, nuove,...

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...