16 Luglio 2018 / 06:51
Import/export più facile

 
Imprese

Import/export più facile

di Gaia Sabino - 4 Maggio 2011
Semplificare e velocizzare le pratiche per gli operatori del commercio estero. È questo lo scopo dell’International Trade Hub-Italia, la piattaforma tecnologica unica che consentirà di informatizzare le procedure, le pratiche e i controlli amministrativi dei servizi di import ed export
Una nuova infrastruttura tecnologica, che sarà realizzata col supporto del Consorzio CBI permetterà alle imprese italiane di avere facilmente accesso a tutta la documentazione indispensabile per le varie fasi del processo d’import/export, in formato elettronico.
Il Protocollo d’Intesa per la Diffusione degli Strumenti volti alla Facilitazione del Commercio Internazionale, firmato alla fine di febbraio da ABI e Ministero dello Sviluppo Economico, ha dato il via allo studio di fattibilità della nuova piattaforma che sarà strutturata secondo gli standard internazionali. Obiettivo del protocollo è “consentire al Paese di competere nell’economia globale e sostenerne la crescita economica e sociale, individuando e sviluppando nuovi strumenti per semplificare e favorire gli scambi commerciali internazionali in Italia”.

Meno vincoli burocratici

Con questo accordo, siglato dal Sottosegretario Stefano Saglia e dal Responsabile delle Relazioni Internazionali dell’ABI Pierfrancesco Gaggi in occasione della Terza Conferenza Nazionale sulla Facilitazione del Commercio Internazionale che si è svolta a Roma, il Ministero e l’Associazione bancaria “intendono rafforzare la collaborazione tra banche e pubblica amministrazione sul fronte del commercio internazionale”. L’obiettivo è individuare, attraverso appositi tavoli tecnici, soluzioni di sistema per consentire agli operatori del commercio estero la massima semplificazione amministrativa, garantendo alle imprese di poter operare più facilmente sui mercati esteri tramite la razionalizzazione delle incombenze normative e burocratiche.

Documenti tutti elettronici

Il primo passo in questa direzione sarà la realizzazione della nuova piattaforma che consentirà alle imprese di avere agevolmente a disposizione in formato elettronico tutti i documenti relativi alle fasi di:
  • e-marketing (informazioni sui mercati esteri);
  • e-licensing/certification (licenze, certificati, autorizzazioni);
  • e-logistics (commercio, assicurazioni, trasporti, spedizioni);
  • e-customs clearence (operazioni di sdoganamento);
  • e-payment (pagamenti, anche in valuta).
La nuova infrastruttura consentirà anche di gestire i documenti scambiati dalle imprese con la pubblica amministrazione attraverso i circuiti delle banche, sperimentando tecnologie innovative come la fattura elettronica.
Il protocollo, della durata di tre anni, prevede infine anche la costituzione di un Comitato Operativo e di Coordinamento presieduto dal Presidente del Tavolo Strategico nazionale sulla Trade Facilitation e composto da due rappresentati del Ministero e due dell’ABI. Il Comitato avrà il compito di gestire attività e progetti della nuova piattaforma e di valutare e comunicare periodicamente al Tavolo Strategico nazionale i risultati raggiunti.
CONTENUTI CORRELATI

Fiori e denaro

Crescono a ritmo sostenuto le esportazioni dei nostri fiori. Un comparto ricco che basa il suo successo anche sulla tecnologia e sull'innovazione e...

Tempo di vino

Il più amato. Più della birra, degli aperitivi, degli amari e dei liquori, il vino italiano miete consensi. Qui da noi, che siamo diventati...

Il turismo passa da Internet

Cresce l'industria del viaggio, qui da noi e nel mondo. La partenza è quasi sempre dal web, non solo per scegliere e decidere. Ma anche per...

Così l'artigiano diventa start-up

Al via la seconda edizione di Botteghe Digitali, il percorso di coaching promosso da Banca Ifis per portare il valore dell’industria 4.0 alle...
ALTRI ARTICOLI

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...

 

L'intelligenza artificiale? Rende gli uomini … più umani

Secondo Paul Daugherty, Chief Technology & Innovation Officer di Accenture e uno dei guru mondiali dell'AI, la vera innovazione nasce dalla...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...
Bancaforte TV
Il centro direzionale Green Life di Crédit Agricole a Parma punta su sostenibilità, green e socialità per...