20 Gennaio 2019 / 03:52
Ingenico, il futuro dei Pos è smart
Notizie dalle aziende - Salone dei Pagamenti 2018

 
Pagamenti

Ingenico, il futuro dei Pos è smart

8 Novembre 2018
Le nuove piattaforme faranno diventare il Pos intelligente come uno smartphone e pratico come un tablet, offrendo un grande potenziale per commercianti e utenti. L’offerta di Ingenico è indirizzata su questa strada ….
Smart-Pos in casa Ingenico è una formula che si declina in più soluzioni: integrazione con dispositivi Android o iOS, esecuzione di applicazioni in cloud scritte in ambiente Html5 e la nuova piattaforma Axium, che consente di unire business, cassa e pagamenti in un'unica soluzione sul tavolo del negozio. È stata progettata soprattutto per agevolare i commercianti medi e piccoli nelle attività quotidiane: le funzioni innovative, semplificate dall’architettura Android, ne fanno l’elemento centrale del punto cassa, consentendo di eliminare il registratore, il Pc e altri accessori. Axium raggruppa tutte le funzioni in un unico dispositivo e contribuisce a migliorare l'esperienza del cliente grazie a due display, entrambi touch screen di cui uno da sette pollici che conferisce al nuovo terminale un'estetica e una semplicità di utilizzo unica. Le funzioni di pagamento rimangono circoscritte all’ambiente sicuro e stabile, basato sul comprovato sistema operativo Telium Tetra di Ingenico.

I vantaggi di un Pos Smart

Un Pos basato su una nuova piattaforma, in particolare una piattaforma diffusa come lo è Android, può beneficiare di notevoli vantaggi: la platea dei programmatori è molto vasta e fantasiosa e sono già disponibili innumerevoli App. Il nuovo prodotto Axium di Ingenico punta proprio sulla diffusione di Android come soluzione “standard” per le applicazioni di business e per Vas, condivisa e conosciuta da un elevato numero di progettisti e di utilizzatori. Questo rende il Pos un dispositivo più flessibile, con applicazioni e funzioni complesse, a beneficio dei commercianti che possono, così, gestire il proprio business in tutte le sue componenti attraverso un unico dispositivo evoluto. Ma Android per Ingenico non è solo Axium: ogni dispositivo Android in dotazione al merchant può acquisire funzioni di cassa e accettare pagamenti se collegato e integrato con un lettore sicuro di carte (di qualsiasi tecnologia). È questa la filosofia dell’architettura “mobilePos” di Ingenico che già è diffusa e che consente anche a chi effettua poche transazioni e di piccolo valore di accettare pagamenti con carta, utilizzando semplicemente il proprio smartphone. L’evoluzione di questa soluzione si chiama “PIN-on-Mobile” e sarà ancora più accessibile da tutti i “micromerchant”. Infine Ingenico propone una gamma di terminali con sistema operativo Android come base per tutte le applicazioni, incluse quelle di pagamento.

Le app commerciali sono disponibili

Cristiano Viganò – Managing Director Ingenico Italia
Sono disponibili migliaia di app specifiche per la gestione del negozio o per incrementare le opportunità di business dei commercianti. Il numero di applicazioni per l'elaborazione dei pagamenti (come per esempio le App-Ecr) è naturalmente limitato dalla loro specificità e dalle regole di sicurezza e bancarie in essere, ma siamo certi che il numero crescerà con il diffondersi sul mercato di soluzioni di cassa e Pos basate su specifici casi d’uso. Queste app possono essere sviluppate in ambiente Android, ma possono anche essere eseguite “in cloud”, in architetture dove il Pos è un “client” di applicazioni centralizzate. Ingenico propone applicazioni e servizi sviluppati sia in ambiente Html5 che in ambiente Android e promuove solide relazioni con partner tecnici selezionati che possono portare sui suoi terminali la loro esperienza nel settore dei registratori e delle applicazioni di cassa realizzando soluzioni specifiche per i clienti.

Quanto è sicuro il Pos?

La sicurezza è vitale per tutti gli operatori dei sistemi di pagamento: garantisce la riservatezza dei dati e la privacy dei clienti, rafforza l’efficacia delle soluzioni che si disegnano sempre più semplici ed immediate e, in definitiva, rappresenta la credibilità dell’intero sistema dei pagamenti elettronici.
Anche nell’ambito del sistema Android ci sono stati, negli ultimi anni, enormi progressi nella sicurezza, tanto che oggi questa piattaforma può considerarsi sicura per la maggior parte delle applicazioni, soprattutto quando vengono introdotti accorgimenti di crittografia. Per garantire un livello di sicurezza ancora superiore, oltre ai terminali “full Android” Ingenico ha investito sia in soluzioni software che in moduli hardware, basati sul sistema operativo Tetra e dedicati solo ed esclusivamente al trattamento delle carte e all’esecuzione dei pagamenti. I due ambienti possono essere distinti e separati e tutto ciò che riguarda i pagamenti si può proteggere da firewall con regole di interconnessione estremamente rigide. Tutte le soluzioni “smart” di Ingenico prevedono sempre una distinzione netta tra ambiente “aperto” ove vengono eseguite le applicazioni del merchant e l’ambiente protetto o il terminale sicuro, dedicato alla gestione di carte e pagamenti.

In conclusione

I Pos evoluti saranno lo standard nei prossimi anni. Proprio come oggi gestiamo quasi tutte le attività quotidiane attraverso il nostro smartphone, così in futuro tutti i negozi e le aziende verranno gestite utilizzando dispositivi intelligenti alla cassa e accederanno a soluzioni di back-office. A condizione di avere sempre la massima attenzione per gli aspetti di sicurezza e indipendentemente dalla piattaforma questi dispositivi saranno veramente degli “smart-Pos” e porteranno molti vantaggi al commerciante, aiutandolo nelle attività quotidiane, veicolando nuovo business e diventando un vero e proprio “compagno di lavoro”.
(Contenuto a cura dell'azienda)
CONTENUTI CORRELATI

Deloitte, i punti aperti della Psd2

L'analisi sulle principali novità introdotte dalla Direttiva sui servizi di pagamento e le questioni ancora da definire, legate soprattutto alla...

Salone dei Pagamenti, il bilancio 2018

Oltre 10 mila presenze, decine di novità in anteprima, tanti giovani startupper e giovanissimi studenti. Il Salone si conferma una realtà di...

Epiphany, nuovo approccio per il settore bancario

Soluzioni e servizi, insieme a know how ed esperienza, per la nuova era dell’open banking ...

Per Auriga è il momento della #NextGenBank

Affiancare le banche nel processo di trasformazione digitale, offrendo una piattaforma modulare, con strumenti in grado di modellare il business sulle...
ALTRI ARTICOLI

 
Fintech

"Finanza e Tecnologia? Come somma danno semplicità e vantaggi"

Intervista a Marta Ghiglioni, 25 anni, Dg di ItaliaFintech, la rete delle start-up del Fintech italiano. "Il mondo bancario e finanziario ha capito...

 
Fintech

Al Ces di Las Vegas le start-up italiane hanno fatto squadra

Risultati positivi per la missione “Made in Italy, The Art of Technology” promossa da Tilt al Consumer Electronic Show che si è appena concluso...

 
Banca

Ancora in crescita la spesa IT delle banche

Aumentano gli investimenti in tecnologie da parte delle banche italiane. Negli ultimi due anni la spesa IT è cresciuta del 5,7% nel 2017 e dello 0,3%...
Inizia con una grande novità il 2019 di Pitagora: il lancio di TidoCredito.com, nuovo marchio dedicato alla...
Costruire un ecosistema italiano del digitale, etico e sostenibile. E, contemporaneamente, creare un contesto...