Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2016

 

Credito al Credito

L’evento sul credito alle famiglie e alle imprese. Tra i temi chiave: credito responsabile, nuovi scenari, mutui, NPL, cessione del...

Il Salone dei Pagamenti

I contenuti del grande evento gratuito che riunisce tutte le innovazioni e le tendenze legate al mondo dei pagamenti ...

Dimensione Social & Web

Il convegno dedicato a social media, web e strumenti innovativi di comunicazione e marketing. Con i risultati della ricerca ABI su banche...

Forum Bancassicurazione

In primo piano la connected insurance, eccellenza del mercato italiano. Ma anche il fenomeno delle insurtech e le nuove offerte di...

EBADay

L’evento dedicato alla banca transazionale e all’industria dei pagamenti in Europa. Un’occasione preziosa per capire il futuro dei...

Social Media Marketing Day

Speaker d’eccellenza e temi che vanno dall’informazione al business, per provare a interpretare il nuovo ruolo della comunicazione...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 100 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Al centro dei lavori della nuova edizione: la Cyber Physical Security, la nuova frontiera di difesa delle banche italiane ...

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, mutamenti demografici ed evoluzione sociale, lavoro flessibile e benessere...

Funding & Capital Markets Forum

A che punto siamo con l'Unione dei mercati dei capitali? E sul fronte della finanza corporate, cartolarizzazione, raccolta bancaria, ecc.?

Dimensione Cliente

I contenuti dell’evento ABI dedicato alla relazione tra banca e cliente retail. Titolo della nuova edizione: “Banche e distribuzione...

Forum ABI Lab

“Be Digital!” Questo il payoff scelto per la nuova edizione dell'appuntamento che fa il punto sull'evoluzione della tecnologia nel mondo...

Clicking moves right

Home > Tecnologie

Tecnologie
Invia Stampa
Instagram batte Twitter: rivoluzione in atto nei social

Instagram batte Twitter: rivoluzione in atto nei social

La social app di condivisione delle immagini supera per utenti il più celebre cinguettio. E attraverso Carousel Ads lancia uno strumento pubblicitario molto attrattivo per le aziende. Una ricerca di eMarketer mette nero su bianco i nuovi rapporti di forza ...
Mattia Schieppati
Se ne parla meno rispetto ai due più blasonati "colleghi", ma se si butta un occhio ai rispettivi trend di crescita bisogna prontamente correre ai ripari: il social network che nell'ultimo anno, e per i prossimi cinque, mostra le performance di crescita più interessanti - e più promettenti soprattutto dal punto di vista della redditività, vero punto di domanda che pende su questa fetta della nuova economia - è Instagram, la social app che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e condividerle, oltre che sulla piattaforma proprietaria, sui diversi social network.
A darne conferma non solo solo le sempre più diffuse e virali immagini scattate da vip e star di tutto il mondo (da Madonna a Beyonce, da David Beckham alla "nostra" Belen Rodriguez), che attraverso Instagram hanno praticamente surclassato i giornali di gossip, anticipando con immagini postate direttamente online scorci - cliccatissimi - delle proprie vite private. Ma ci sono anche i numeri. I più recenti vengono dal report dell'agenzia di digital analysis eMarketer, che ha misurato l'espansione del social sul mercato americano, ipotizzando, a partire dagli Usa, una tendenza che riguarderà poi tutto il mondo.

La penetrazione di Instagram negli Usa

100 milioni di utenti entro il 2018

Secondo quanto emerge dalla ricerca di eMarketer, negli Stati Uniti nel 2014 il numero di utenti utilizzatori di Instagram è cresciuto quasi del 59,9% rispetto all'anno precedente, portando il social network a una platea tra i 60 e i 70 milioni di utenti Usa. Ed è solo l'inizio: entro il 2018, infatti, si supererà la soglia dei 100 milioni.
Zitto zitto, insomma, Instagram ha superato negli Usa per numero di utenti il molto più chiacchierato Twitter (che, nel 2014, è cresciuto "solo" del 12,1%, raggiungendo quota 48,4 milioni di utenti). E mentre il trend di Twitter si stabilizzerà su percentuali di crescita a una cifra già dalla fine del 2015, Instagram continuerà a crescere a due cifre fino al 2018, per poi stabilizzarsi su una cifra. In sintesi, Instagram è il secondo social network più usato negli Usa dietro a Facebook (152,4 milioni di utenti) ma, per la prima volta, davanti ai cinguettii di Twitter. Al quarto posto si piazza Pinterest (42,3 milioni di utenti, a un'incollatura rispetto a Twitter, con una crescita del +21,2% rispetto al 2013), altro social network basato unicamente sulla forza delle immagini e delle gallery di foto tematiche.

Social newtwork a confronto

Altro dato interessante, nel 2014 il 27,2% degli utenti di Instagram aveva tra i 12 e i 24 anni, adolescenti e giovanissimi insomma, il pubblico più appetibile e che tutte le aziende del web tendono a coltivarsi e coccolarsi con maggiore cura, perché rappresentano il pubblico "spendente" dei prossimi 10 anni.

I fattori di successo

«Perché Instagram registra questo successo? La semplicità dell'app è il primo elemento che la rende attrattiva», spiega Debra Aho Williamson, analista di eMarketer. Non solo: «Instagram ha saputo rimanere fedele alla propria core-mission, dare la possibilità di scattare e condividere immagini con la propria rete di amici e rapporti, senza disperdere il proprio focus proponendo tanti e diverse funzionalità che finiscono per essere respingenti rispetto all'utente». Semplicità e immediatezza, insomma, sono la forza di questo successo.

Nuove formule di business

Successo di pubblico che, naturalmente, a Instagram stanno anche cominciando a mettere a reddito dal punto di vista commerciale, attraverso strumenti che potenzino le possibilità di investimento pubblicitario da parte delle aziende. Da questo mese, infatti, le aziende che sono presenti sul social network possono scegliere il formato "carosello" (Carousel Ads), ovvero uno spazio sponsorizzato in cui inserire proprie gallery di foto (prodotti, eventi, ecc), che l'utente può ricercare e sfogliare, e da cui può accedere direttamente a contenuti aggiuntivi o a link diretti dell'azienda (vedi qui come funziona).
Secondo Instagram questi annunci pubblicitari nel formato Carousel permettono alle aziende di dare all'utente finale una scelta più flessibile rispetto ai tradizionali messaggi pubblicitari con singola foto: per un singolo vestito o scarpa presentato da un'azienda di moda sarà possibile presentare un carosello di immagini da diversi punti di vista di quel particolare prodotto, così come i ristoranti potranno caricare gallery con i loro migliori piatti, o con il making of di una ricetta, per esempio, anziché solamente la singola foto del piatto, o dell'insegna del locale.

I social network più diffusi in Italia

PS: una comparazione tra i numeri dei diversi social network in Italia e nel mondo, aggiornata all'ottobre 2014, è stata realizzata dal blogger Giuliano Ambrosio incrociando i diversi dati disponibili. Un calcolo non definitivo, ma che può costituire una buona base di partenza per ragionare sui rapporti di forza in atto … Clicca qui
9 Aprile 2015

Articoli correlati

 

Nuovo Contratto bancari

Sullo scaffale

Annuario AIFI 2016

Annuario AIFI 2016

I trend e i temi più caldi del mondo del Private Equity, del Venture Capital e del Private Debt, oltre ai protagonisti di mercato ...

Convegni ABI