Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Tecnologie

Tecnologie
Invia Stampa
Le sfide italiane alla smart car

Le sfide italiane alla smart car

Il concorso Car Innovation 2016, lanciato da Euro Engineering e Digital Magics, porta alla ribalta 12 start-up Made in Italy che operano nel settore dell'auto intelligente e della mobilità connessa. Dall’auto personalizzabile al software evoluto per la flotta aziendale, dall’autoproduzione di energia elettrica alla gestione di accessi e soste. In attesa delle mosse dei big ...
Mattia Schieppati
I grandi colossi fanno la loro strada e incantano il mondo con sogni che, pare, presto saranno realtà: l'auto a guida autonoma di Google, il segretissimo progetto Titan che darà vita alla prima automobile targata Apple, ma anche innovazioni già in essere sviluppate da Volvo (sempre sul fronte del self driving), Bmw (con l'entertainment di bordo comandabile con un semplice gesto della mano che equipaggia la nuova Serie 7), ecc.
Ma l'idea che buona parte dello sviluppo dell'Internet of Things sia destinato a passare attraverso le innovazioni applicate all'auto si rafforza anche guardando alle "piccole" cose. Ovvero a quelle centinaia di start-up che non hanno la potenza industriale delle grandi case automobilistiche ma stanno portando, ciascuna nel suo campo ristretto, idee, sistemi e tecnologie che stanno cambiando il volto delle quattro ruote. E, in questo campo, il tessuto degli innovatori italiani dimostra una grande vivacità inventiva. Che ci sia già, tra di loro, l'Enzo Ferrari 2.0?
Per provare a scovarlo, un buon modo è curiosare tra le start-up - tutte rigorosamente Made in Italy - che hanno partecipato a Car Innovation 2016, la call for ideas che ha coinvolto le giovani imprese innovative impegnate nel realizzare business disruptive nel settore automotive, sviluppando progetti che vanno dall'auto connessa agli autonomous vehicles, dall’intrattenimento di bordo alla sicurezza informatica, ma anche diverse idee intelligenti che "escono" dal veicolo e propongono soluzioni di smart mobility. La competition è stata lanciata da Euro Engineering, società di consulenza ingegneristica del gruppo Adecco, e dal business incubator Digital Magics, e ha coinvolto partner d'eccezione come Allianz Global Assistance (gruppo Fiat Chrysler Automobiles), Ibm, Innogest sgr, Magneti Marelli, Università La Sapienza di Roma, Talent Garden e Wired Italia: in pratica, tutto l'arco costituzionale del binomio automotive-innovazione.
Alla "chiamata" hanno risposto 30 progetti di start-up e la qualità delle proposte ha preso in contropiede la giuria: chiamata a scegliere 10 progetti finalisti, cui garantire un percorso di incubazione e di accompagnamento alla strutturazione del business, alla fine è stato necessario allargare le maglie e sceglierne 12. «È stato praticamente impossibile non derogare alla regola, e dare a qualche idea in più la possibilità di crescere», hanno dichiarato Marco Guarna, managing director di Euro Engineering Italia, ed Edmondo Sparano, Chief Digital Officer e consigliere di Digital Magics, presentando la selezione finale. «La qualità dei progetti è stata infatti confermata e apprezzata dai partner in giuria. Alla fine abbiamo preferito le start-up innovative, le più "hardware" e pesanti, quelle legate all’elettronica, ma anche alla meccanica, cercando di dare una fotografia il più completa e ampia possibile dello scenario car innovation in Italia. Un mercato che si è rivelato vivace, intelligente e competente come i giovani e i professionisti che lo stanno animando. L’Italia può ancora essere l’avanguardia tecnica, creativa e tecnologica nell’automotive, servono fiducia e investimenti».
Ecco i 12 progetti di start-up finalisti che segnano, ciascuno nel suo campo, un passo verso l'auto del futuro.

1. Bermat

L'auto personalizzabile di Bermat. Qui il video.
Oggi sempre più persone vogliono un’automobile fatta su misura come un abito, non si accontentano più di avere un’autovettura, anche se di lusso, con un colore della carrozzeria speciale o interni rivestiti in pelle rara. Il metodo per costruire queste auto totalmente personalizzate presenta importanti limiti. Bermat li supera permettendo personalizzazioni uniche ed esclusive espandendo la creatività del costruttore in modo semplice e pratico. Il prodotto di Bermat consiste in una innovativa piattaforma caratterizzata da un telaio modulare e regolabile, configurabile tramite una speciale piattaforma web.

2. Brain One

Il dispositivo di Brain One permette di misurare tutte le performance della moto. Vai al video
È un dispositivo stand alone che si aggancia alla moto attraverso un adesivo. Il device ha al suo interno i più innovativi sensori ad oggi sul mercato (accelerometro, giroscopio, magnetometro, Gps+glonass, sensore di temperatura, barometro, microfono, connessione wi-fi e Ble) racchiusi in un involucro resistente a urti, polvere, acqua. Questo rende possibile misurare tutti gli aspetti delle performance (velocità, angolo di piega, forza g, giri motore, rapporto inserito, traiettoria, tempo sul giro e moltissimo altro ancora). Brain One è un dispositivo ideale per gli amanti dei motorsport, ma non solo. Grazie alla sua Open SDK, può essere la telemetria perfetta per qualsiasi altra attività e qualsiasi sviluppatore può sviluppare altre applicazioni per infiniti sport. Per la prima volta viene inoltre creato un software, Brain View, che permette di ottenere dei video con i dati in sovrimpressione semplicemente trascinando il video registrato con la propria action cam all'interno del software Brain.

3. CarMe.io

Start-up che opera in un ambito che si colloca a metà tra il settore dei Big Data e quello dell'Internet of Things. Avendo come mercato di riferimento l'automotive, offre soluzioni integrate per le connected car. La start-up propone software per la gestione e l'ottimizzazione di flotte aziendali, il car sharing e il car pooling. Grazie all'utilizzo di device smart ogni macchina può essere connessa a Internet e inviare dati direttamente nel cloud. Questi dati, tramite algoritmi proprietari, vengono archiviati e analizzati per fornire servizi e informazioni di valore per le aziende.
CarMe.io offre soluzioni integrate per le connected car

4. DriWe

Mobilità elettrica per DriWe: qui il video.
È l’anello di congiunzione tra la mobilità elettrica e l’autoproduzione da fonte rinnovabile del proprio “carburante” elettrico. DriWe Sun è il sistema che genera l’energia per la ricarica e gestisce l’ottimizzazione con i consumi dell’edificio. Con DriWe Charge si può pianificare, prenotare e ricaricare velocemente l’auto o la flotta elettrica in sicurezza, permettendo i pagamenti anche con carta di credito e da smartphone. DriWe infine trasforma le automobili a benzina o gasolio in 100% elettriche, silenziose e fluide. DriWe è già nell'era del Watt Elettrico.

5. Easy Rain

Easy Rain ha introdotto un dispositivo di sicurezza contro la pioggia - Guarda il video
E' il primo dispositivo di sicurezza per veicoli, che previene e contrasta l’aquaplaning sfruttando un sistema intelligente di getti di fluido davanti agli pneumatici. Il sistema si auto-attiva, apprendendo dal monitoraggio continuo del veicolo una serie di dinamiche anomale, riconducibili all’insorgere dell'aquaplaning, e dando segnale al sistema idraulico pneumatico di azionarsi, nei modi più opportuni. Il dispositivo sarà completamente integrato con tutti i sensori intelligenti per pneumatici da parte dei produttori del settore. Lo sviluppo avviene di concerto con partner di primo livello, sia enti di ricerca pubblici come il Politecnico di Torino, sia società private leader nella progettazione automotive, come Altran. Easy Rain è incubata in I3P, finalista di Unicredit Start Lab, nel Made in Italy, e finalista all’European Venture Forum a Dussendorf.

6. MDPtech

Ha ideato iTec, l’innovativo sistema di controllo per mobile electronic dedicato a veicoli industriali, commerciali, macchine operatrici e agricole. MDPtech ha vinto l’advisoring con un team di ingegneri di Euro Engineering nei loro laboratori e supporto di carattere tecnologico e di business networking da parte della piattaforma Sapienza Innovazione (Sapienza - UniCredit).

MDPtech ha sviluppato un sistema innovativo per i controlli elettronici

7. Powerseed CommuteBoard

Più facili ed ecologici gli spostamenti a breve raggio in ambito urbano: l'idea di Powerseed.
Un nuovo concetto di veicolo per il mix-commuting urbano: uno scooter elettrico a 2 ruote evoluzione degli attuali “hoverboard”, facilmente trasportabile, pratico, connesso e ricaricabile in auto. Powerseed CommuteBoard ha vinto il supporto di carattere tecnologico e di business networking da parte della piattaforma Sapienza Innovazione (Sapienza – UniCredit).

8. Kiunsys

Ines Cloud può diventare il one-stop-shop globale della mobilità urbana – Guarda il video
La start-up offre un insieme di soluzioni hardware e software integrate che aiutano le città a gestire in real time e in modo dinamico (ossia dipendente da fattori ambientali) le regole di accesso, transito e sosta, le attività operative, identificazione di veicoli e conducenti, la vendita dei servizi su canali digitali, superando l'approccio delle vecchie tecnologie, tipicamente verticali e a silos. Ines Cloud è la prima piattaforma sul mercato che unifica gestione, processi, servizi e tecnologie per la mobilità smart. Utilizzata in oltre 30 città di ogni dimensione in Italia ed Europa (es. Napoli, Firenze, Verona, Bucarest), con oltre 5 milioni di cittadini serviti.

9. Egoista Motors

Un'auto da Formula Uno per la città. Vai al video di Egoista Motors
Ha sviluppato la prima monoposto (design tipo Formula Uno) stradale, elettrica e/o ibrida, low cost, nella storia dell'automobilismo. Il team di Egoista Motors ha stabilito un primato a livello mondiale, è il primo nella storia, ad aver ottenuto la prima campagna di crowdfunding nel settore automobilistico, ottenendo decine di pre-ordini sulla produzione futura, attraverso un marketing e merchandising esponenziale e innovativo.

10. Spin8

Fornisce un servizio chiavi in mano del sistema di ricarica (Hw/Sw) aperto a tutti i modelli di veicoli elettrici e con una piattaforma per rendere il sistema accessibile a tutti anche da smartphone e arricchendo di servizi a valore per i diversi segmenti di mercato.
https://www.spin8.eu/wp-content/uploads/spin8-11- 9_def_25mb.mp4

11. Shu

È un innovativo sistema di supporto per la ricarica delle batterie dei mezzi di trasporto ibridi/elettrici (auto, bus, furgoni, tir, macchine agricole e navi) che utilizza turbine eoliche ad asse verticale, azionate dalla massa d’aria (opportunamente convogliata) spostata durante il movimento del mezzo, per la produzione di energia elettrica. Un supporto alla ricarica delle batterie ecologico, a basso impatto, illimitato e gratuito.

12. Unlimited Car Communication

UCC è un'app che permette, attraverso lo smartphone, di rimanere collegato con i propri social network senza togliere le mani dal volante e senza cedere nella tentazione di distogliere lo sguardo mentre si guida. Grazie alla tecnologia bluetooth, consente di collegare il telefonino al proprio veicolo con un solo click per poter ascoltare i propri messaggi ogni qualvolta vengono notificati.
UCC è un'app che consente di collegare il telefonino al proprio veicolo per ascoltare messaggi e notifiche – Guarda il video
21 Aprile 2016

Articoli correlati

 

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017