20 Luglio 2018 / 18:38
Lotta alla crisi con la sostenibilità
CSR

 
Banca

Lotta alla crisi con la sostenibilità

di Sara Aguzzoni - 29 Maggio 2012
Dal 30 maggio al 6 giugno tappa in varie città d’Italia per la “Sri week”. L’iniziativa, già consolidata in Europa, per promuovere la cultura della responsabilità sociale nella pratica degli investimenti finanziari
Una settimana di eventi in tutta Italia, dedicata all’investimento sostenibile e responsabile. Dal 30 maggio, arriva per la prima volta nel nostro Paese la “Socially Responsible Investing Week” – in breve “ Sri week ” – promossa e coordinata dal Forum per la Finanza Sostenibile . Tappa nelle città di Venezia, Milano, Bologna, Napoli, Bari. Il tour si chiuderà il 6 giugno a Roma, con la sottoscrizione della “Carta dell’Investimento Responsabile” da parte di ABI, Ania, Assogestioni e Febaf.
L’iniziativa, già consolidata in Europa, prevede seminari , convegni e incontri in tutto il territorio nazionale per promuovere la cultura della responsabilità sociale nella pratica degli investimenti finanziari. Questo mercato, dominato per la maggior parte dagli investitori istituzionali, segnala in particolare in Italia il limitato coinvolgimento dei risparmiatori. In Italia la diffusione di strumenti finanziari per la sostenibilità, oltre che tardiva, è rallentata rispetto a paesi quali Inghilterra, Germania, Francia e Usa. Questo a causa – dicono gli addetti ai lavori - di motivi normativi, politici e culturali. Dopo gli anni pionieristici di metà ‘90, in Italia la più comunemente nota “finanza etica” ha oggi bisogno di riprendere slancio e di smarcarsi dall’utilizzo strumentale e d’immagine data dalle sue potenzialità.

L’approccio Esg

Anche per via della crisi economico-finanziaria che si riversa sulla vita delle persone, il mercato Sri è in evoluzione, così come la sua terminologia e le definizioni. Largamente diffuso e condiviso è oggi l ’approccio Esg , per intendere che gli investimenti devono essere orientati da tre criteri di sostenibilità : l’ambiente (Environment), il sociale (Social) e la gestione aziendale Governance).
Convinzione comune è che la futura crescita e il consolidamento del mercato degli investimenti sostenibili e responsabili tra i cittadini dipenderà in larga misura dalla capacità e dalla volontà degli operatori del settore di progettare e promuovere prodotti Sri competitivi nel profilo di rischio e rendimento, e credibili nell'approccio alle questioni sociali, ambientali, di governance ed etici, stimolando così la clientela potenzialmente interessata all'investimento responsabile.

Il mercato Sri in Europa

Secondo l’ultimo rapporto di Eurosif, l’Eurosif Sri Study 2010, in Europa il totale asset under management Sri ammonta complessivamente a 4.986 miliardi di euro, con un aumento dell’87% nel biennio 2007-2009. Il mercato europeo degli investimenti sostenibili e responsabili è trainato dagli investitori istituzionali. I fondi pensione pubblici e di riserva svolgono un ruolo di primo piano sul tema Sri, seguiti dalle università e dalle imprese assicuratrici. I fondi pensione aziendali hanno invece un ruolo secondario tra gli investitori Sri, ma comunque importante ed in evoluzione.

… e in Italia

Per quanto riguarda in specifico l’Italia, il totale asset under management Sri ammonta complessivamente a 312,4 miliardi di euro, a fine 2009. Nel 2007 era pari a 243,4 miliardi di euro. Nei due anni (2007-2009), si è evidenziato quindi un aumento del 28%, limitato se paragonato al dato europeo. Anche qui il mercato è dominato dagli investitori istituzionali, che rappresentano circa il 99%. Quelli retail l’1%. Lo studio Eurosif segnala però che in Italia sono ancora pochi i fondi pensione che utilizzano criteri d’investimento Esg. Il ruolo dei fondi pensione, con una progressiva integrazione degli Sri nelle strategie d’investimento, può quindi essere cruciale per lo sviluppo del mercato italiano Sri.

Risparmio etico contro la crisi?

Particolarmente interessante è la forte crescita registrata negli investimenti responsabili a livello retail, nel pieno della crisi economico-finanziaria. I dati di Vigeo (primaria agenzia di rating sociale e ambientale europea) aggiornati al giugno 2010, mostrano infatti una crescita annuale del 29% nellʼofferta di fondi Sri retail a livello europeo e del 41% dei relativi asset gestiti – passando da 53 a 75 miliardi di euro; la Francia, la Germania e il Belgio risultano le realtà di maggior rilievo per dimensioni, dinamicità e incidenza del mercato Sri retail. Se ci si sposta oltre Atlantico, la crescita appare ancora più vertiginosa, in particolare per quanto riguarda la sottoscrizione di fondi etici: i capitali investiti negli ultimi tre anni in Usa sono cresciuti, passando da 200 a 600 miliardi di dollari . La finanza etica viene percepita come una finanza che mette al riparo dalle spirali speculative. Senza per questo dovere rinunciare alla convenienza.
Il calendario della “Sri week”, opportunamente differenziato per tematiche, darà modo di delineare una panoramica trasversale al mercato finanziario italiano, tale da individuare i diversi approcci mediante i quali la pratica della Sri viene declinata dagli operatori nelle diverse politiche di investimento. Nella certezza che - come scrive il direttore di Vita, Giuseppe Frangi - la finanza sostenibile richiede una sorta di alleanza tra chi investe e chi gestisce gli investimenti. Una condivisione di scopo, per un nuovo rapporto comunitario.
CONTENUTI CORRELATI

Un’economia dai rifiuti

Valgono miliardi. Perché tutto si può trasformare e anche quello che proprio non può tornare utile in realtà può produrre energia verde per...

Banche e sostenibilità: tra sfide e opportunità

Quali sono le risposte concrete che il settore bancario sta dando sulla sostenibilità ambientale, sociale e di governance? Come si traducono in...

Un futuro circolare

Si va verso il superamento dell’economia lineare in cui si adopera e si butta. La prospettiva è uso, riuso, riparazione, riciclo e alla fine si...

Il finanziamento è verde

Nell’indagine ABI Lab i dati sul green banking 2016: le banche hanno concesso finanziamenti a piccole e grandi imprese a sostegno delle fonti di...
ALTRI ARTICOLI

 

Il lato oscuro delle intelligenze artificiali

Gli algoritmi ci stanno regalando conquiste positive in tanti campi, compreso quello della finanza e dei pagamenti. Ma bisogna stare attenti ai...

 
Pagamenti

Nuovo record: oltre il 95% dei clienti usa web e Atm

E' un vero boom per il mobile banking, salito in pochi anni dal 6 al 31%, e per l'Internet banking (dal 42 al 59%). Anche in Italia la user experience...

 

Luciano Floridi: «I pagamenti daranno all’Italia un digital shock»

Il filosofo italiano, docente dell’Oxford Internet Institute e direttore del Digital Ethics Lab, il 7 novembre sarà tra i protagonisti della...
Bancaforte TV
Gli effetti dirompenti della direttiva sul settore saranno al centro dell'edizione 2018, insieme ai nuovi...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...