20 Luglio 2018 / 10:50
MPS si riorganizza su 7 aree territoriali

 
Carriere

MPS si riorganizza su 7 aree territoriali

5 Novembre 2012
Nominati i responsabili delle nuove strutture. Novità anche per il private banking affidato a Francesco Fanti
Continua la riorganizzazione del Monte dei Paschi. Con la nomina dei responsabili delle 7 nuove aree territoriali da parte dell’AD Fabrizio Viola diventa effettivamente operativo il modello previsto nel Piano Industriale 2012-2015.
Si passa così dall'attuale struttura articolata in 11 presidi (più Banca Antonveneta) ad una più snella con 7 aree per garantire uno sviluppo più efficace delle relazioni con gli attori locali ed una maggiore conoscenza delle realtà in cui Banca MPS è presente.
Le aree, che rispondono gerarchicamente al responsabile della direzione rete, presidiano, ognuna per il territorio di riferimento, l’efficacia commerciale, la qualità del servizio alla clientela, la gestione dei rischi e l’efficienza gestionale.
I nuovi responsabili delle aree sono:
Alessandro Signorini , responsabile dell’area Nord Ovest con sede a Milano;
Elfo Bartalucci , responsabile dell’area Lombardia Sud – Emilia Romagna con sede a Mantova;
Gianfranco Cenni , responsabile dell’area Toscana Nord, con sede a Firenze;
Maurizio Bai , responsabile dell’area Toscana Sud, Umbria e Marche, con sede a Siena;
Fausto Mecatti , responsabile dell’area Centro e Sardegna, con sede a Roma;
Ferdinando Quattrucci , responsabile dell’area Sud, con sede a Napoli;
Antonio De Feo , responsabile dell’area Sicilia e Calabria, con sede a Palermo.
Novità anche per il private banking. L’azione di rafforzamento e di rilancio dell’attività è stata affidata a Francesco Fanti , che diventerà il responsabile della struttura e del progetto dedicato a questa importante linea di business.
CONTENUTI CORRELATI

Il cliente più difficile? È quello interno

La guerra per i talenti rende più complesso lo scenario per i responsabili HR. Che però oggi possono avere il supporto di soluzioni basate...

Non solo lo sportello, il rapporto col cliente alla sfida del digitale

Assistiti su Facebook, guidati dai chatbot, accolti coi robot, compresi con il biomarketing, svagati dalle web serie, uniti nelle community. C’era...

Intelligenza artificiale sì, ma domani

Grande ottimismo nelle prospettive che l’AI può aprire, ma investimenti ancora in fase di early stage. E una carenza diffusa di team di data...

Digital skills: le banche chiedono formazione

Si chiamano "talenti digitali" e possono traghettare un'azienda attraverso la rivoluzione digitale. Una ricerca di Capgemini e Linkedin li ha misurati...
ALTRI ARTICOLI

 

Il lato oscuro delle intelligenze artificiali

Gli algoritmi ci stanno regalando conquiste positive in tanti campi, compreso quello della finanza e dei pagamenti. Ma bisogna stare attenti ai...

 
Pagamenti

Nuovo record: oltre il 95% dei clienti usa web e Atm

E' un vero boom per il mobile banking, salito in pochi anni dal 6 al 31%, e per l'Internet banking (dal 42 al 59%). Anche in Italia la user experience...

 

Luciano Floridi: «I pagamenti daranno all’Italia un digital shock»

Il filosofo italiano, docente dell’Oxford Internet Institute e direttore del Digital Ethics Lab, il 7 novembre sarà tra i protagonisti della...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...