16 Luglio 2018 / 06:41
Pagamenti, serve al più presto regolamento europeo

 
Pagamenti

Pagamenti, serve al più presto regolamento europeo

di Gaia Sabino - 3 Agosto 2011
I prossimi mesi saranno decisivi per completare il percorso d’integrazione e la realizzazione dell'area unica dei pagamenti, cominciando così a beneficiare dei vantaggi per l’economia europea stimati in 123 miliardi di euro in sei anni
Aprendo i lavori del Convegno Spin 2011, l'appuntamento annuale dedicato dall'ABI ai sistemi di pagamento, il direttore generale ABI, Giovanni Sabatini, ha sollecitato la rapida approvazione del Regolamento europeo sui sistemi di pagamento. "Dopo la proposta avanzata dalla Commissione Europea alla fine dello scorso anno – ha detto Sabatini - diventa fondamentale completare il prima possibile l'iter per l'approvazione del Regolamento europeo, grazie al quale sarà possibile dismettere i sistemi nazionali di bonifico e addebito diretto e passare all'uso generalizzato degli strumenti paneuropei previsti dalla Sepa".
"I prossimi mesi - ha aggiunto Sabatini - saranno fondamentali per completare il percorso d’integrazione europea e la realizzazione dell'area unica dei pagamenti, cominciando così a beneficiare dei vantaggi per l’economia europea stimati dalla Commissione in 123 miliardi di euro in sei anni". Il regolamento sarà votato a settembre dal Parlamento Europeo e, in vista del voto, Sabatini ha anche sottolineato che "pur condividendo pienamente il suo obiettivo, siamo convinti che gli schemi di pagamento non siano statici, ma si evolvano continuamente nel tempo, in relazione alle diverse e mutevoli esigenze del mercato. Per questo, siamo contrari all'approccio del legislatore di fissare le caratteristiche tecniche di dettaglio degli schemi. L'attività di standardizzazione, infatti, è svolta in modo efficiente dall'autoregolamentazione dell'industria, mentre un'eccessiva regolamentazione può rappresentare un elemento di rigidità sulla strada dell'innovazione dei processi e dei prodotti".

Cosa sono SEPA e PSD

SEPA è l’Area unica dei pagamenti in euro, all’interno della quale si possono fare e ricevere pagamenti con un unico conto bancario e un’unica carta, indipendentemente dal paese in cui ci si trova e senza più differenze tra pagamenti nazionali ed europei. Alla SEPA aderiscono 31 paesi europei.
PSD è la direttiva europea sui servizi di pagamento entrata in vigore in Italia a marzo 2010 per eliminare le differenze normative tra i diversi Stati Membri e aumentare la concorrenza tra gli operatori, garantendo pari condizioni, più trasparenza e tutele nei confronti dei clienti. La PSD ordina in un singolo quadro normativo l'intera materia dei pagamenti con l'obiettivo di sostenere, per quelli elettronici, la creazione di un Mercato integrato a livello europeo, riducendo costi e inefficienze di strumenti cartacei e contante.
CONTENUTI CORRELATI

La Pubblica Amministrazione accelera sull’innovazione

Il Salone dei Pagamenti dedica un ampio spazio alla PA. Venerdì 11 novembre la sessione mattutina affronterà il tema dei pagamenti da e verso la...

Ora per pagare ci si mette la faccia

Si chiama Hands Free l'app di Google che abilita ai pagamenti nei negozi attraverso riconoscimento facciale dei clienti e geolocalizzazione Gps....

Pagamenti degli italiani sempre più innovativi

Il 1° febbraio 2014 si completa la migrazione all’Area unica dei pagamenti in euro: banche italiane pronte per l’appuntamento con l’End-Date

SEPA, traguardo vicino

Entra nella fase finale il programma di migrazione alla SEPA delle banche italiane. A SPIN 2012 le soluzioni più innovative per facilitare il...
ALTRI ARTICOLI

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...

 

L'intelligenza artificiale? Rende gli uomini … più umani

Secondo Paul Daugherty, Chief Technology & Innovation Officer di Accenture e uno dei guru mondiali dell'AI, la vera innovazione nasce dalla...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...
Bancaforte TV
Il centro direzionale Green Life di Crédit Agricole a Parma punta su sostenibilità, green e socialità per...