17 Luglio 2018 / 17:14
Rinascimento digitale

 
Pagamenti

Rinascimento digitale

di Flavio Padovan - 13 Aprile 2014
Ottimismo e innovazione. Questa la ricetta per la ripresa che emerge dal convegno organizzato da ICBPI a Milano su “Società digitale ed evoluzione dei modelli di riferimento”
La strada per la ripresa e lo sviluppo passa necessariamente per investimenti nel digitale. Ma serve anche ottimismo e consapevolezza che la rinascita è possibile e che l'Italia ha le competenze adeguate per vincere questa sfida. E' una spinta decisa all'innovazione e al “fare” quella che arriva dal convegno “Società digitale ed evoluzione dei modelli di riferimento. Quali sfide per Banche Imprese e PA all’interno del nuovo quadro competitivo pan – europeo”, organizzato da ICBPI a Milano, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle istituzioni e delle più importanti realtà del mondo bancario italiano, riuniti per confrontarsi su come sfruttare le opportunità del nuovo scenario competitivo.
Molto è stato già avviato. Ad esempio in ambito SEPA - come ha ricordato nell’intervento di apertura, Giuseppe Capponcelli, amministratore delegato ICBPI, “abbiamo impegnato molte delle nostre risorse ed energie sulla migrazione che consentirà l’armonizzazione del sistema dei pagamenti a livello Europeo e nazioanle e un conseguente aumento della competizione a vantaggio del sistema economico”. Un'altra opportunità è il programma T2S – Target2Securities, che vede l'Italia protagonista nella prima wave di adesione decisa dalla BCE. In questo campo ICBPI ha scelto di partecipare direttamente al sistema per svolgere un ruolo attivo per il mercato finanziario nazionale. Nel suo intervento Capponcelli ha ricordato la necessità per le banche di recuperare redditività e come i pagamenti e le carte possano offrire un grande contributo per questo obiettivo. Un settore che ha ampie possibilità di crescita, soprattutto in Italia dove il cash è ancora largamente predominante. Ma è anche un business a cui i nuovi operatori non bancari guardano con interesse. Come riuscire a contrastare la forza degli OTP? “E necessario – ha spiegato Capponcelli - che le banche realizzino una rete collaborativa dove si sfruttino le competenze e le economie di scala. ICBPI si muove proprio in questa direzione per fare meglio, in maniera più innovativa e meno costosa, le attività che singolarmente le banche non riuscirebbero a fare o che richiederebbero investimenti troppo rilevanti”.
“L'innovazione è il dovere dei migliori”, ha sottolineato Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, che ha sollecitato tutti all'ottimismo e al pensiero innovativo, che considera il “mantra” della sua vita. Dopo secoli in cui ha insegnato al mondo arte, design, cucina, e dopo il Rinascimento e il Risorgimento, ci sarà una nuova era per l'Italia”, ha dichiarato convinto Farinetti.
Ma l'innovazione richiede grandi investimenti e competenze elevate, ha evidenziato Giovanni De Censi, Presidente di ICBPI. L'Istituto in questo scenario vuole continuare a rappresentare il partner di fiducia del sistema bancario, operatore di mercato, leader nei pagamenti, monetica e securities services. “Per questo – ha spiegato De Censi – il gruppo si è organizzato per supportare al meglio i propri clienti nella gestione della complessità e delle sfide che l'innovazione costante richiede”.
Anche la Bce, rappresentata all’evento da Pierre Petit, Deputy Director General of Directorate General Payments e Market Infrastructure della Banca Centrale Europea, ha ribadito l'importanza dell'innovazione, inserendola nelle 3 keywords fondamentali insieme a integrazione e governance. Petit ha poi evidenziato l'importanza del ruolo della Banca Centrale Europea come garante di regole e sicurezza. “Dobbiamo puntare a eliminare i confini anche in ambito bancario – ha affermato Petit – lavorare per una valuta unica, per regole condivise e per un network forte e proficuo che coinvolga tutti i protagonisti: esercenti o intermediari, banche e istituzioni”.

Il 7, 8 e 9 novembre 2018 al MiCo torna Il Salone dei Pagamenti – Payvolution, il più importante evento italiano sull'innovazione e i pagamenti promosso dall'Associazione Bancaria Italiana per favorire lo sviluppo, diffondere la conoscenza e dare spazio alle persone che lavorano per rendere il futuro alla portata di tutti.
Tre giorni di presentazioni, incontri e opportunità per presentare a professionsiti e cittadini le tendenze, gli strumenti e le nuove tecnologie dei pagamenti grazie al contributo di esperti del mondo delle Istituzioni, della Pubblica Amminitrazione, dell'Accedemia e di imprese bancarie e non.
Il futuro passa ancora una volta da qui ed è sempre più sicuro, semplice e trasparente. Ti aspettiamo, la partecipazione è gratuitia. Per registrarti clicca qui

#salonepagamenti2018 #payvolution

CONTENUTI CORRELATI

Pagamenti online strategici per i merchant

La scelta della soluzione di pagamento può favorire il successo commerciale. Il 12 luglio un webinar spiegherà, anche attraverso testimonianze e...

TSYS, una nuova strategia per crescere in Italia e in Europa

Punta su servizi innovativi a valore aggiunto che aiutano le banche a rispondere alle nuove esigenze dei clienti digitali la strategia di sviluppo del...

Il bitcoin è un romanzo popolare

Secondo le ultime ricerche l’uso dei bitcoin è partito dalla base, solo in un secondo momento sono arrivati i professionisti, che guardano alla...

Bitcoin, tutto il bene e tutto il male del mondo

L’incredibile crescita delle criptovalute e soprattutto della più famosa, il bitcoin, si accompagna alle tesi che vedono in questo la nascita di...
ALTRI ARTICOLI

 
Banca

People-First Strategy, i 5 passi da compiere

Nei prossimi anni anche nelle banche cambieranno skill e professionalità, con attività destinate a sparire o a essere automatizzate e altre, nuove,...

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...