Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Banca

Banca
Invia Stampa
Target2-Securities: al via il countdown

Target2-Securities: al via il countdown

Il prossimo 22 giugno diventerà operativa la nuova piattaforma paneuropea per il regolamento delle transazioni in titoli e l’Italia farà parte della prima wave di migrazione dei depositari centrali con Monte Titoli. Quali sono i vantaggi attesi dalla realizzazione di Target2-Securities? Che impatto avrà sul settore bancario? Lo abbiamo chiesto a David Sabatini, Responsabile Ufficio Finanza dell’ABI, che domani aprirà il primo Forum T2S a Milano
Flavio Padovan
C'è anche l'italiana Monte Titoli, terzo Depositario centrale in Europa, nel primo gruppo che migrerà a Target2-Securities (T2S), la nuova piattaforma ideata dall'Eurosistema per il regolamento centralizzato delle transazioni in titoli. Insieme a lei, il prossimo 22 giugno, inizieranno ad utilizzare la nuova infrastruttura anche i Depositari Centrali di Svizzera, Grecia, Malta e Romania, in quella che è stata prevista dalla BCE come la prima di 4 “wave” di adozione che proietteranno il settore del post-trade in un'ottica realmente paneuropea. Ma che cosa cambierà concretamente? Quali impatti avranno le banche? Ne abbiamo parlato con David Sabatini , Responsabile Ufficio Finanza dell'ABI, che ha anticipato a Bancaforte, alcuni dei temi che verranno affrontati nel primo Forum T2S in programma a Milano il 4 novembre ( leggi qui il programma dell'evento ).
David Sabatini, Resp. Ufficio Finanza ABI
“Con Target2-Securities – spiega Sabatini – la BCE vuole creare un unico ed efficiente mercato dei capitali a livello europeo attraverso l'integrazione delle piattaforme esistenti, con servizi di regolamento per titoli e liquidità senza vincoli di nazionalità. Una sfida iniziata nel 2006 e che, sotto la guida delle banche centrali di Francia, Germania, Italia e Spagna, sta ora per tagliare il traguardo”. Per l'utente finale, cioè per il risparmiatore che acquista i titoli, non ci saranno grandi cambiamenti visibili, continua Sabatini, perché si tratta di una migrazione infrastrutturale che ha rilevanza soprattutto sul livello centrale della catena degli intermediari, oltre che, ovviamente, sul Depositario centrale di ogni Paese. Mentre oggi in Italia la Monte Titoli gestisce il sistema di regolamento titoli a livello nazionale tramite la piattaforma Express II, da giugno utilizzerà T2S che sarà centralizzato a Francoforte e sarà utilizzato anche da tutti gli altri depositari centrali.
T2S, i benefici
La possibilità di sfruttare le economie di scala permette di ottenere vantaggi immediati. “Il business del regolamento titoli è basato sui grandi volumi, quindi centralizzando l'infrastruttura si riescono a ridurre i costi di infrastruttura, back office e, di conseguenza, quelli del servizio”, afferma Sabatini che, però, sottolinea come i risparmi, se pur significativi, siano solo uno dei benefici che porterà la migrazione a T2S. Infatti, la nuova piattaforma unica impone l'abbandono delle procedure nazionali e l'adozione, da parte di tutti, delle procedure proprie di T2S, favorendo così il superamento di quelle che erano barriere di fatto al mercato finanziario unico europeo. Quindi, da questo punto di vista, Target2-Securities favorirà un aumento della competitività in ambito di post-trade europeo e la promozione di un mercato unico dei servizi finanziari attraverso l'armonizzazione dei processi di clearing e settlement.
Lato utenti, invece, le ricadute attese riguardano la riduzione dei costi di settlement per transazioni domestiche e cross border, la possibilità di accedere a tutti gli strumenti finanziari da un unico conto presso un unico CSD, la possibilità di ottimizzare la gestione del collaterale e della liquidità e, per emittenti ed investitori, di diversificare portafoglio ed investimenti.
Grazie ai lavori di T2S, infine, è in corso anche l'armonizzazione a livello europeo della gestione degli eventi societari, come ad esempio le Assemblee e la distribuzione di dividendi.
Le prossime fasi del progetto
L'Eurosistema ha fissato un calendario dettagliato della migrazione a Target2-Securities. Dopo il primo gruppo del 22 giugno, sarà la volta – Wave 2 , prevista per il 28 marzo 2016 – di Euroclear Belgium, Euroclear France, Euroclear Nederland, National Bank of Belgium Securities Settlement System e Interbolsa – Sociedade Gestora de Sistemas de Liquidação e de Sistemas Centralizados de Valores Mobiliários (Portogallo). Il 12 settembre 2016 aderiranno a T2S con la Wave 3 : Oesterreichische Kontrollbank Aktiengesellschaft (Austria), VP Securities A/S (Danimarca), Clearstream Banking (Germania), Központi Elszámolóház és Értéktár Zrt. – KELER (Ungheria), VP LUX (Lussemburgo) e LuxCSD (Lussemburgo). Infine la Wave 4 del 6 febbraio 2017, a cui partecipano AS Eesti Väärtpaberikeskus (Estonia), Euroclear Oy (Finlandia), Lietuvos centrinis vertybinių popierių depozitoriumas (Lithuania), KDD - Centralna klirinško depotna družba (Slovenia), Centrálny depozitár cenných papierov (Slovacchia), Iberclear - BME Group (Spagna).
3 Novembre 2014

Articoli correlati

 

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017