Newsletter

Clicking moves left

Gli Speciali 2017

 

Forum HR

Cultura e regole nella gestione delle risorse umane, evoluzione sociale e digitale, organzizazione, leve motivazionali, contratti, lavoro...

Unione Bancaria e Basilea 3

L’evento dell'ABI su risk management, capitale e vigilanza europea. 120 relatori, 12 sessioni e una tavola rotonda per fare il punto sulla...

Banche e Sicurezza

Le banche tra sicurezza fisica e digitale, sotto il ritmo incessante della trasformazione tecnologica. Come difendersi dalle nuove minacce?

Funding & Capital Markets

I contenuti della IV edizione dell'evento ABI sugli strumenti di funding a disposizione di banche e imprese, sul mercato dei capitali e...

Dimensione Cliente

Il cliente non cerca più prodotti o servizi ma una Customer Journey. Si muove da questo imperativo la nuova edizione del convegno dedicato...

Forum ABI Lab

Bank to the future - Il viaggio nell'ecosistema digitale di ABI Lab nelle 2 giornate di Milano del 21 e 22 marzo - Le videointerviste e i...

Clicking moves right

Home > Tecnologie

Tecnologie
Invia Stampa
Una carta e una piattaforma per il social shopping

Una carta e una piattaforma per il social shopping

CartaSi lancerà nel 2012 un vero e proprio social market place, che permetterà agli utenti di partecipare a gruppi di acquisto e a gruppi di vendita temporanei, dare giudizi sui venditori e tanto altro ancora
Franco Volpi
Sfruttare i propri asset e puntare sull’innovazione per riuscire a competere in un mercato dalle grandissime potenzialità, e sul quale si stanno affacciando nuovi operatori. Questa è la strategia di CartaSi, la società leader nel mercato dei pagamenti, che porterà al lancio, previsto per il 2012, di un vero e proprio social market place. Oltre ad offrire i tradizionali servizi di emissione e gestione di carte di credito, CartaSi punta infatti a diventare la prima piattaforma di social shopping in Italia, affrontando così in maniera diretta la sfida lanciata dai gruppi d’acquisto. Con un taglio particolare e innovativo. «L’obiettivo è diventare un social market place di riferimento per tutte le banche italiane», ha detto Natale Capone, Amministratore Delegato di CartaSi, «che potranno appoggiarsi a noi per affrontare le sfide che nascono dalla disintermediazione digitale». Inizialmente disponibile per i 6,5 milioni di titolari di CartaSi e per i 600.000 esercenti convenzionati, la nuova piattaforma di ecommerce permetterà agli acquirenti di dare giudizi sui venditori, offrirà la partecipazione a gruppi di acquisto e a gruppi di vendita temporanei, e potrà contare sul supporto di partner prestigiosi e selezionati. «Il progetto di CartaSi ha una valenza importante anche per tutto il sistema», ha ontinuato Capone. «Rappresenta, infatti, un ulteriore passo nella direzione della lotta al contante che, come ci ricorda l’ABI, costa a banche e imprese italiane 10 miliardi all’anno. Il social market place di CartaSi, sfruttando le potenzialità della tecnologia, garantirà quindi tre notevoli vantaggi: riduzione dei costi, tracciabilità dei pagamenti, massima sicurezza delle transazioni ».
Gli altri articoli di questo servizio:
Franco Volpi
19 Dicembre 2011

Articoli correlati

 

Guida Tassazione 2017

Sullo scaffale

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

Elenco degli Sportelli Bancari 2017

In 640 pagine, il panorama più esauriente delle 28.000 filiali e dei 1.400 negozi finanziari operanti in Italia, contenente le principali informazioni ...

Convegni ABI

CREDITO AL CREDITO 2017

CREDITO AL CREDITO 2017

Roma, Palazzo Altieri - 26 e 27 ottobre 2017