20 Luglio 2018 / 14:30
Visa Europe, due nuovi servizi per le prepagate

 
Pagamenti

Visa Europe, due nuovi servizi per le prepagate

11 Ottobre 2011
I titolari di carte Visa possono effettuare pagamenti parziali e visualizzare il saldo disponibile
Visa Europe ha lanciato Autorizzazione Parziale e Visualizzazione Saldo, i primi servizi dedicati ai titolari di carte prepagate per aiutarli a gestire e tenere sotto controllo la somma disponibile presente sulle loro carte e ridurre così il numero di transazioni che le banche socie devono rifiutare per insufficienza di denaro.
Le prepagate ad oggi sono caricate con una quantità di denaro predefinita e i titolari di carta devono tenere sotto controllo le loro spese per conoscere la somma ancora a disposizione sulla carta e completare un acquisto. Il servizio Visa di Autorizzazione Parziale rappresenta un'importante innovazione perché garantisce al consumatore di poter utilizzare tutti i fondi disponibili sulla carta, utilizzando poi un altro metodo di pagamento per coprire il valore di acquisti superiore rispetto a quello disponibile sulla prepagata. Visualizzazione Saldo , invece, assicura ai titolari il controllo di quanto denaro rimane a disposizione sulla carta, tramite il dettaglio della somma ancora a disposizione stampato sullo scontrino.
Fiona Duncan, Responsabile della Divisione Prepagate di Visa Europe ha dichiarato: “Le carte prepagate Visa offrono una modalità di pagamento consolidata e sicura a supporto dei consumatori per un’efficace gestione delle loro finanze personali. L’Autorizzazione Parziale e la Visualizzazione Saldo segnano i nostri più recenti progressi di offerta di servizio per consentire ai consumatori di poter usufruire appieno del valore del loro conto prepagato e nel contempo di poter tenere traccia dei fondi rimasti a disposizione sulla carta. In definitiva queste soluzioni rendono più semplice agli emittenti, agli acquirer e agli esercenti l’accettazione di carte prepagate Visa a pagamento parziale o totale di beni e servizi”.
A seguito delle sperimentazioni avvenute con successo in Italia e in Polonia, ambedue i servizi sono resi immediatamente disponibili alle banche socie di Visa Europe e ai loro partner acquirer. Citi Handlowy , la prima banca banca ad aver implementato e portato a termine positivamente delle transazioni sul campo, e i due acquirer Bank BPH e Polskie ePłatności insieme a First Data Polska hanno sperimentato ambedue i servizi in Polonia con Levi’s/Lee Cooper e BOMI (in seguito i servizi saranno resi operativi presso altri esercenti delle catene supportati da questi due acquirer).
In Italia, Unicard, in collaborazione con First Data Italia e il fornitore di terminali NCR , hanno sperimentato ambedue i servizi presso un punto vendita COOP sia in qualità di acquirer sia in qualità di emittente con carte prepagate emesse da Unicard e Banca Unipol . Il maggiore emittente di carte prepagate Visa Europe, Poste Italiane , ha implementato il servizio di Autorizzazione Parziale applicato alle carte Visa postepay ed è in procinto di avviare la sperimentazione.
I servizi di Autorizzazione Parziale e di Visualizzazione Saldo per le carte prepagate Visa usufruiscono dei format di messaggio di transazione attualmente in uso. Le informazioni aggiuntive risiedono sia nella richiesta di autorizzazione sia nella risposta, il che significa che i costi di implementazione dei servizi si limitano alle modifiche e alla certificazione del sistema informatico di ricezione. I servizi utilizzano i terminali POS attualmente operativi e le modifiche sono limitate al software e ai protocolli IT e non all’hardware. Gli emittenti possono attivare i servizi sulle carte prepagate attualmente in circolazione senza incorrere in alcun costo di re-emissione delle carte.
è di offrire sono 20 milioni di carte prepagate Visa in circolazione in Europa
CONTENUTI CORRELATI

TSYS, una nuova strategia per crescere in Italia e in Europa

Punta su servizi innovativi a valore aggiunto che aiutano le banche a rispondere alle nuove esigenze dei clienti digitali la strategia di sviluppo del...

Carte e contante: una sfida a tutto campo

Sono tanti i temi interessanti che emergono dall’indagine ABI-Ipsos: crescita costante dei pagamenti digitali, comportamenti, ritrosie ed ottimismi...

Roma capitale dei pagamenti innovativi

Per due giorni, il 5 e il 6 novembre, il mondo dei pagamenti si riunisce a CARTE, la Conference&Expo organizzata dall'ABI per fare il punto sulle...

Pagamenti elettronici, + 6,5%

E' quanto rileva l'Osservatorio Assofin, Crif e Gfk, che registra un aumento anche nei volumi del 3,7%. Ritmo di crescita sostenuto per le prepagate...
ALTRI ARTICOLI

 

Il lato oscuro delle intelligenze artificiali

Gli algoritmi ci stanno regalando conquiste positive in tanti campi, compreso quello della finanza e dei pagamenti. Ma bisogna stare attenti ai...

 
Pagamenti

Nuovo record: oltre il 95% dei clienti usa web e Atm

E' un vero boom per il mobile banking, salito in pochi anni dal 6 al 31%, e per l'Internet banking (dal 42 al 59%). Anche in Italia la user experience...

 

Luciano Floridi: «I pagamenti daranno all’Italia un digital shock»

Il filosofo italiano, docente dell’Oxford Internet Institute e direttore del Digital Ethics Lab, il 7 novembre sarà tra i protagonisti della...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...