22 Giugno 2018 / 17:07
 

 
Banca

Arriva MiFID 2

  31 agosto 2017
Pubblicato in G.U. il decreto di attuazione della direttiva europea sui mercati degli strumenti finanziari. Dal 3 gennaio 2018, più trasparenza nelle negoziazioni e più tutela per gli investitori

 

Con Decreto Legislativo n. 129 del 3 agosto 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 agosto, fa il suo esordio in Italia MiFID2, la direttiva europea relativa ai mercati degli strumenti finanziari, nata per favorire una maggiore trasparenza nelle operazioni finanziarie e più protezione per gli investitori.

Le nuove regole dettate dalla direttiva MiFID2 e dal relativo regolamento (cd. MiFIR) entreranno a regime dal prossimo 3 gennaio, andando a riformulare varie parti del Testo Unico della Finanza (TUF), includendo settori in precedenza non regolamentati e impostando un sistema più completo di vigilanza e di applicazione delle regole.

L’obiettivo di MiFID2 è di normare un mercato sempre più vario e complesso, caratterizzato dall’incremento delle tipologie di strumenti finanziari e dalla diffusione dei sistemi di trading ad alta frequenza, attraverso i quali ha luogo una quota rilevante delle transazioni sui mercati telematici.  Inoltre le nuove regole mirano alla creazione di un mercato unico dei servizi finanziari in Europa, nel quale siano assicurate la trasparenza e la protezione degli investitori, in modo che i risparmiatori e le imprese di investimento possano operare a livello transfrontaliero (cd. “passaporto unico”) con maggiore semplicità e a condizioni identiche in tutti gli Stati dell’Unione.

I principali soggetti interessati dalle nuove disposizioni sono le Sim, le banche che prestano servizi di investimento, le Sgr, i gestori di mercati regolamentati, gli operatori nel settore dell’energia e delle materie prime (energy e commodity player).

 

Bancaforte TV
Per affrontare la sfida digitale le banche devono adottare nuove strategie e nuovi modelli organizzativi....
Bancaforte TV
Elisabetta Gualandri analizza l’evoluzione del Pilastro 2 e le nuove responsabilità del Cda, sempre più...