21 Febbraio 2019 / 15:10
 
Progetto senza titolo 56

 
Banca

Banca del Fucino apre a nuovi investitori istituzionali

di Flavio Padovan - 09 ottobre 2018
Trattative in fase avanzata dopo lo stop alla partnership con il gruppo Barents RE

Svolta nelle strategie di Banca del Fucino. La banca guidata dal presidente Alessandro Poma Murialdo ha annunciato l'interruzione definitiva delle trattative per l’ingresso nel capitale del gruppo Barents RE, con cui aveva firmato un MoU lo scorso aprile. A imporre lo stop – spiega una nota ufficiale – sono state “divergenze sui piani futuri della banca”.

 

Nella stessa giornata, Banca del Fucino ha reso noto che, con il supporto dell'advisor Rothschild, è in fase avanzata la valutazione dei termini per l'ingresso di nuovi soci istituzionali e, parallelamente, che sta definendo con un altro soggetto un’operazione di deconsolidamento integrale del proprio portafoglio crediti deteriorati (NPE).

 

Banca del Fucino conta oggi su di una rete di 32 filiali, di cui due a Roma e una a Milano interamente dedicate alla clientela private.

In primo piano
A differenza di quello che accade nell'area dell'euro, in Italia il funding delle imprese è ancora largamente...
L'open banking è stato al centro di numerose sessione del Salone dei Pagamenti 2018. Sara Marcozzi, Senior...