19 Giugno 2019 / 01:13
 
puglia art

 
Credito

5 banche per lo sviluppo degli aeroporti pugliesi

  28 maggio 2019
Un pool di banche, guidato da Ubi, ha messo a punto un’operazione di finanza strutturata per supportare il piano di investimenti di Aeroporti di Puglia. Più crescita del traffico aereo, investimenti nelle infrastrutture, nuove rotte internazionali

Supportare le strategie di sviluppo e garantire margini di crescita al sistema aeroportuale pugliese: con questo obiettivo Ubi ha guidato un’operazione di finanza strutturata, insieme a Mps, Popolare di Puglia e Basilicata, Popolare Pugliese e Mediocredito Centrale, finanziando per 60 milioni il piano di sviluppo di Aeroporti di Puglia (AdP). La società, che controlla gli scali di Bari, Brindisi, Foggia e Taranto-Grottaglie, è controllata dalla Regione Puglia con una quota del 99,5% e beneficia di una concessione unica per tutti e quattro gli scali con scadenza 2043.

ll finanziamento, di durata 12 anni, ha lo scopo di supportare il piano di investimenti previsto nel contratto di programma di AdP con Enac 2019-2022 (di circa 101 milioni) e di sostenere lo sviluppo di nuove rotte. Nell’operazione Ubi Banca, che ha sottoscritto la quota maggioritaria del finanziamento, ha svolto il ruolo di bookrunner e banca agente coordinando il pool di istituti con forte presenza sul territorio.

Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia ha dichiarato: "Parliamo di investimenti in infrastrutture, organizzazione interna e sviluppo del network che consentiranno di rendere gli scali pugliesi generatori di ricchezza per il territorio più ancora di quanto già non lo siano".

Marco Mandelli, Responsabile della divisione Corporate & Investment Banking di UBI Banca, ha aggiunto: "Con questa operazione Ubi Banca rafforza il proprio track record nel finanziamento del settore delle infrastrutture con particolare riferimento a quelle aeroportuali. La banca  ha supportato lo sviluppo dei principali aeroporti italiani d’interesse strategico nazionale (tra cui gli aeroporti di Napoli, di Milano – Linate e Malepensa, Torino, Bologna, Bergamo Orio al Serio, Venezia, Treviso, Verona e Brescia) con operazioni infrastrutturali rilevanti e sponsor primari pubblici e privati. Il sistema aeroportuale pugliese rappresenta una infrastruttura strategica per una vasta area del Sud Italia (Puglia, Basilicata, Campania e Calabria) in un territorio caratterizzato dalla forte presenza della nostra banca”.

 

In primo piano
Dal 21 al 26 giugno Milano sarà la capitale europea della tecnologia grazie all'IBM Think Summit. Sei giornate...
Il direttore generale dell’ABI anticipa i temi al centro del dibattito del 25 e 26 giugno a Roma a...