17 Luglio 2019 / 00:16
 
5 banche per lo sviluppo degli aeroporti pugliesi

 
Credito

5 banche per lo sviluppo degli aeroporti pugliesi

28 Maggio 2019
Un pool di banche, guidato da Ubi, ha messo a punto un'operazione di finanza strutturata per supportare il piano di investimenti di Aeroporti di Puglia. Più crescita del traffico aereo, investimenti nelle infrastrutture, nuove rotte internazionali
Supportare le strategie di sviluppo e garantire margini di crescita al sistema aeroportuale pugliese: con questo obiettivo Ubi ha guidato un'operazione di finanza strutturata, insieme a Mps, Popolare di Puglia e Basilicata, Popolare Pugliese e Mediocredito Centrale, finanziando per 60 milioni il piano di sviluppo di Aeroporti di Puglia (AdP). La società, che controlla gli scali di Bari, Brindisi, Foggia e Taranto-Grottaglie, è controllata dalla Regione Puglia con una quota del 99,5% e beneficia di una concessione unica per tutti e quattro gli scali con scadenza 2043.
ll finanziamento, di durata 12 anni, ha lo scopo di supportare il piano di investimenti previsto nel contratto di programma di AdP con Enac 2019-2022 (di circa 101 milioni) e di sostenere lo sviluppo di nuove rotte. Nell'operazione Ubi Banca, che ha sottoscritto la quota maggioritaria del finanziamento, ha svolto il ruolo di bookrunner e banca agente coordinando il pool di istituti con forte presenza sul territorio.
Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia ha dichiarato: "Parliamo di investimenti in infrastrutture, organizzazione interna e sviluppo del network che consentiranno di rendere gli scali pugliesi generatori di ricchezza per il territorio più ancora di quanto già non lo siano".
 
In primo piano
Per Cristiano Zazzara di S&P la gestione di attività di intermediazione creditizia da parte di operatori non...
Per Giuseppe Lusignani, Vice Presidente Prometeia, le banche italiane stanno lavorando molto per recuperare...