23 Agosto 2019 / 15:46
 
Axepta porta WeChat Pay in Italia

 
Pagamenti

Axepta porta WeChat Pay in Italia

di Flavio Padovan - 13 Marzo 2019
La società del Gruppo Bnl è il primo acquirer ad offrire la soluzione di pagamento più utilizzata in Cina. Un servizio abilitato grazie alla partnership con Sia
Axepta punta sul crescente mercato del turismo cinese e, primo acquirer in Italia, abilita i propri esercenti convenzionati ai pagamenti tramite l'app WeChat Pay.
 
Un business dalle grandi potenzialità, considerando che il flusso previsto dalla China Tourism Academy è di circa 20 milioni di cinesi l'anno in Europa, con l'Italia seconda meta preferita.
 
Il servizio è reso possibile grazie alla piattaforma tecnologica sviluppata da Sia, società con cui Axepta ha una partnership attiva da tempo nell'ambito dei servizi di pagamento digitali.
 
«Il nostro obiettivo - dice Stefano Calderano, Amministratore Delegato di Axepta - è introdurre servizi sempre nuovi per permettere agli esercenti di espandere il proprio business offrendo ai clienti la migliore esperienza di pagamento possibile. Grazie al servizio WeChat Pay, i visitatori cinesi potranno effettuare acquisti nel nostro Paese scegliendo di pagare con il loro wallet preferito, semplicemente inquadrando un QR code con il proprio smartphone».
 
I terminali disponibili per l'accettazione di WeChat Pay saranno sia i POS tradizionali sia i nuovi POS basati su tecnologia Android, che Axepta ha lanciato sul mercato la scorsa primavera.
 
WeChat è l'app di messaggistica più diffusa in Cina, diventata nel tempo anche soluzione di pagamento per lo shopping online e nei negozi e una grande community che collega gli esercenti ai consumatori e offre loro, attraverso campagne di marketing mirate, l'opportunità di farsi conoscere.
 
In primo piano
Romano Stasi, Direttore operativo CERTFin e Segretario generale ABI Lab, spiega il contributo che...
Rita Camporeale, Responsabile Ufficio Sistemi di Pagamento ABI, indica i temi al centro del Salone dei...