22 Settembre 2019 / 05:30
 
Nuove soluzioni per le imprese da Intesa Sanpaolo

 
Banca

Nuove soluzioni per le imprese da Intesa Sanpaolo

di Flavio Padovan - 8 Gennaio 2019
Al via Open Banking e Virtual Account. Volano i bonifici istantanei
Intesa Sanpaolo lancia due nuove soluzioni pensate per offrire innovazione di prodotto al mondo delle imprese: Open Banking e Virtual Account.
 
Con la prima si inaugura un nuovo paradigma che prevede la diretta integrazione tra il sistema della banca e quello del cliente in modo da supportare tutte le funzionalità informative e dispositive. Grazie a Intesa Sanpaolo Open banking le operazioni vengono eseguite in tempo reale e rese più agevoli attraverso il protocollo API (Application Programming Interface), che consente di accedere direttamente alle informazioni, lasciando la massima libertà per la personalizzazione al cliente.
Tra le prime aziende ad adottare questa soluzione c'è Vodafone Italia, che ha avviato un pilota per il servizio di verifica IBAN. La compagnia telefonica può ora verificare in tempo reale la correttezza del conto corrente fornito dai clienti, riducendo il rischio di transazioni invalide.
 
La seconda soluzione che Intesa Sanpaolo offre alle aziende è Virtual Account. Si tratta di coordinate bancarie associate al conto corrente principale - dedicate ed assegnabili al singolo cliente debitore piuttosto che alla singola fattura di pagamento, abilitati a ricevere Bonifici SEPA, Bonifici Esteri ed anche Bonifici Istantanei agevolando il creditore nell'identificazione del pagatore favorendo una riconciliazione immediata dei singoli accrediti in conto corrente. In fase di test Intesa Sanpaolo ha fornito alle compagnie assicurative del Gruppo Helvetia Italia un set di virtual account semplificando le procedure di incasso della Direzione Finance, senza però modificare l'esperienza di pagamento.
 
"Intesa Sanpaolo – ha commentato Stefano Favale, Responsabile della Direzione Global Transaction Banking – vede nella digitalizzazione un'opportunità sia per i clienti sia per il Gruppo. Il lancio di questi servizi vuole essere un'ulteriore risposta alle esigenze del mondo corporate nell'ottica di generare benefici sotto diversi punti di vista: dal controllo alla gestione, dalla rendicontazione ai tempi e costi. Siamo convinti che sia questa la strada giusta per affermarci tra i protagonisti della sfida tecnologica in corso e per migliorare la user experience dei nostri clienti nella gestione quotidiana del business".
 
Sempre in tema di servizi innovativi alle imprese, va ricordato che Intesa Sanpaolo è stata tra i sostenitori più convinti del lancio dei bonifici istantanei secondo lo schema paneuropeo SCT Inst. Una scelta l'ha portata ad essere non solo tra le prime banche a livello europeo ad offrire il nuovo strumento di pagamento, ma anche tra quelle con un riscontro maggiore dalla clientela. Addirittura superiore alle attese, con le stime relative al 2018 salite da 2 milioni di transazioni indicate a novembre al Salone dei pagamenti (vedi qui la videointervista) a circa 3 milioni di transazioni complessive, comprendenti sia quelle in entrata sia quelle in uscita.
In primo piano
Per presidiare più da vicino il cambio di paradigma che sta affrontando il mondo bancario sotto la spinta...
Simone Capecchi, Data Driven Solutions & Consultancy - Italy & European HQ, Executive Director, CRIF e David...