20 Luglio 2018 / 06:34
Banche e regolatori, collaborare per la crescita
Cronache da Osaka

 
Banca

Banche e regolatori, collaborare per la crescita

1 Novembre 2012
Terza giornata a Sibos 2012. Annunciato accordo tra il Consorzio CBI e Swift
Banche ed enti di regolamentazione devono lavorare insieme per ricostruire la fiducia dei clienti e sostenere la crescita economica. Per centrare questo obiettivo comune le banche devono perseguire un percorso più “customer centric” ed eliminare i comportamenti che hanno minato la fiducia negli ultimi cinque anni. Ma anche i regolatori devono impegnarsi a identificare in tempo utile i rischi e creare le condizioni per la stabilità del sistema finanziario, seppur riconoscendo la necessità di un'interpretazione locale di principi universalmente accettati. Se ne è parlato a Sibos 2012 nel corso della conferenza dedicata alla Big Issue. Secondo Francesco Vanni d’Archirafi, CEO, Transaction Services di Citi, le banche non si devono re-inventare ma devono ri-orientare le proprie priorità verso i clienti.
Adam J. Szubin , US Department of the Treasury, ha sostenuto che la vigilanza costante è alla base di un'efficace compliance e che ciò deve essere considerato un obiettivo. In particolare – rispondendo ad una domanda sull’operatività con Paesi come l’Iran - Szubin ha sottolineato che gli istituti finanziari esteri possono scegliere tra operare con entità che sono state inserite nella “blacklist” o con quelle garantite, ma non possono operare con entrambe.
Nel corso del compliance forum banche e consulenti hanno esplorato come le migliori banche orientali dovrebbero affrontare la lotta contro la criminalità finanziaria di tutti i tipi. David Howes , responsabile globale rischio criminalità, Standard Chartered Bank ha osservato che da un certo punto di vista, le limitazioni date dai regolamenti nazionali potrebbero complicare il compito di una banca che opera a livello globale. “In Asia, per esempio, Hong Kong, Giappone e Singapore hanno gli stessi requisiti normativi che si trovano negli Stati Uniti e nel Regno Unito, ma – ha sottolineato Howes - c'è una grande diversità nei mercati asiatici”.

Accordo Consorzio CBI – Swift

Nell'ambito dei lavori dello Standard Forum, il Direttore Generale del Consorzio CBI, Liliana Fratini Passi , ha preso parte in qualità di relatore alla sessione "Let's get practical - The CGI (Common Global Implementation) secret to seamless corporate cash management" esplorando la compliance della standardizzazione adottata dal settore bancario italiano con quella internazionale nello sviluppo dei servizi CBI. Fratini Passi ha anche annunciato che nel corso della giornata conclusiva di Sibos 2012 il Consorzio CBI e Swift firmeranno un accordo per l'utilizzo del tool My Standards da parte del Consorzio, la cui finalità primaria è quella di poter gestire in modo strutturato i messaggi Custom to Bank nativamente coerenti con gli standard ISO200022.
A cura della redazione del Consorzio CBI
CONTENUTI CORRELATI

La parola chiave? Equilibrio

Regole, vigilanza e attività bancaria devono bilanciarsi per assicurare che le banche possano continuare a svolgere il loro ruolo nel sistema...

La robotica a supporto della compliance

Come riuscire a rendere meno oneroso il percorso di adeguamento normativo sempre più incalzante? Un aiuto oggi può arrivare dall'intelligent...

Regole globali per non frenare i mercati emergenti

Notizie e commenti raccolti durante la seconda giornata di Sibos 2012

Regole uniformi in Europa per le banche

“Il nuovo contesto di mercato spinge a rivedere i modelli operativi bancari anche per favorire il recupero di livelli adeguati di redditività, su...
ALTRI ARTICOLI

 

Il lato oscuro delle intelligenze artificiali

Gli algoritmi ci stanno regalando conquiste positive in tanti campi, compreso quello della finanza e dei pagamenti. Ma bisogna stare attenti ai...

 
Pagamenti

Nuovo record: oltre il 95% dei clienti usa web e Atm

E' un vero boom per il mobile banking, salito in pochi anni dal 6 al 31%, e per l'Internet banking (dal 42 al 59%). Anche in Italia la user experience...

 

Luciano Floridi: «I pagamenti daranno all’Italia un digital shock»

Il filosofo italiano, docente dell’Oxford Internet Institute e direttore del Digital Ethics Lab, il 7 novembre sarà tra i protagonisti della...
Bancaforte TV
Secondo Salvatore Poloni, Condirettore Generale di Banco BPM, il welfare delle banche continua ad evolversi e...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...