25 Aprile 2019 / 01:44
Instant payments: 5 milioni di transazioni in 11 mesi

 
Pagamenti

Instant payment: 5 milioni di transazioni in 11 mesi

di Flavio Padovan - 31 Ottobre 2018
Nuovo traguardo per i pagamenti istantanei Sct Inst sulla piattaforma Rt1 di EBA Clearing, che ora collega più di 2.000 payment service providers di 16 Paesi. Con le ultime adesioni di Crédit Agricole e Popolare di Sondrio, l'Italia è sempre più protagonista
Gli instant payment continuano a crescere. Undici mesi dopo il loro lancio, la piattaforma RT1 di EBA Clearing ha annunciato di aver già superato la soglia dei 5 milioni di transazioni basate sullo schema SEPA Instant Credit Transfer (SCT Inst) dell'European Payment Council, operativo dal 21 novembre 2017.
RT1, sviluppata e gestita dall'italiana SIA per conto di EBA Clearing, processa attualmente oltre 70 mila transazioni al giorno, con un picco record registrato lo scorso 15 ottobre, quando sono stati elaborati oltre 100 mila pagamenti istantanei in un solo giorno. Un aumento di volume alimentato principalmente dall'attività di roll out immediato in Estonia, Lettonia e Lituania. Nell'ultimo mese, il sistema ha visto triplicare i suoi volumi giornalieri medi.
Un'attività trainata anche dal forte aumento del numero di payment service providers (PSP) che
hanno aderito allo schema. ECB ha annunciato che attualmente sono 2.042 di 16 Paesi, cioè circa il 49% del totale complessivo. Una partecipazione che conferma il successo del nuovo strumento di pagamento immediato paneuropeo.
“Siamo lieti di vedere che il sistema funziona in modo affidabile in linea con le nostre aspettative”, ha dichiarato Hays Littlejohn, CEO di EBA Clearing. “Quasi tutte le transazioni su RT1 – ha continuato - vengono elaborate in pochi secondi, non solo per le operazioni nazionali, ma anche per quelle in cui le controparti si trovano in diversi angoli d'Europa e sono coinvolti diversi hub di elaborazione”.

Italia protagonista della nuova era dei pagamenti

Tra le banche che hanno puntato per prime sui pagamenti istantanei paneuropei, il gruppo italiano è quello di gran lunga più nutrito. Oltre a Intesa Sanpaolo, UniCredit e Sella, che sono state tra i partner fondatori della piattaforma e tra quelle che hanno attivato il servizio fin dal primo giorno di operatività del nuovo schema, nell'ultima finestra di adesione del 10 luglio si sono aggiunte Fineco, Banca Popolare di Sondrio e Crédit Agricole Italia, dimostrando la grande attenzione del mondo bancario italiano a questa nuova frontiera dei pagamenti digitali.
Popolare di Sondrio e Crédit Agricole Italia hanno lanciato il servizio da pochi giorni, ampliando ulteriormente la platea di clienti italiani che possono utilizzare gli instant payments. Per rendere effettivo il servizio hanno utilizzato la piattaforma digitale “EasyWay” di SIA, direttamente connessa al sistema pan-europeo per gli instant payments RT1 di EBA Clearing.
“Da sempre riserviamo una particolare attenzione all’area dei pagamenti per offrire ai nostri clienti servizi distintivi, conseguentemente l’adesione agli instant payments l’abbiamo ritenuta per così dire doverosa e necessaria”, ha commentato Milo Gusmeroli, Vice Direttore Generale e CIO della Banca Popolare di Sondrio. “Nella scelta realizzativa – ha precisato - ci siamo avvalsi della collaborazione di SIA, per una serie di ragioni, fra cui certamente la competenza funzionale, tecnologica, oltre che i livelli di servizio garantiti. Il tutto, senza trascurare la volontà di concentrare le nostre attenzioni sull’integrazione nei sistemi core dell’operatività in discorso, oltre che sul cosiddetto front-end, per migliorare la user experience degli utenti”.
“Nel nostro essere banca di prossimità ma allo stesso tempo un Gruppo con una sempre maggiore vocazione digitale, crediamo che la relazione con i nostri clienti si fondi sullo sviluppo di prodotti e servizi innovativi facilmente fruibili anche in mobilità”, ha affermato Filippo Corsaro, Coordinatore Marketing Prodotti e Clienti del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia. “Siamo soddisfatti di poter contribuire attivamente alla diffusione della nuova modalità di pagamento, sia in ambito nazionale che internazionale – continua Corsaro - e di essere tra i primi Gruppi Bancari a proporre gli Instant Payments alla propria clientela. Con il lancio del nuovo servizio abbiamo completato un altro tassello del nostro piano strategico, 100% umano e 100% digitale”.
“Siamo particolarmente orgogliosi di aver attivato gli instant payments per la Banca Popolare di Sondrio e Crédit Agricole Italia, contribuendo a sostenerne la leadership nell’innovazione in un settore in trasformazione come quello dei pagamenti elettronici”, ha affermato Roberta Gobbi, Direttore Divisione Financial Institutions di SIA. “Attraverso la piattaforma digitale EasyWay, ad oggi la più utilizzata dal mercato bancario italiano – ha aggiunto - Popolare di Sondrio è riuscita a rendere disponibile il nuovo servizio di bonifico istantaneo in soli tre mesi a tutti i suoi clienti privati e business”.
In merito alla collaborazione con Crédit Agricole Italia, Gobbi ha poi evidenziato “che rappresenta un ulteriore passo avanti nell’affermazione di SIA come partner tecnologico di riferimento per i principali gruppi bancari europei nell’ambito di servizi di pagamento evoluti”.
CONTENUTI CORRELATI

Open Banking, oltre la compliance

Per Paolo Zaccardi, CEO Fabrick, le banche italiane stanno ormai completando le ultime attività per il primo test del 14 marzo. Ma la vera sfida...

Pagamenti internazionali, strategici per e-commerce e Made in Italy

Tra i protagonisti del Salone 2018 Riccardo Costantino di Yoox Net-A-Porter, il colosso dell'e-commerce specializzato nel luxury fashion, con 4.700...

All’Atm dei bitcoin

Intervista a Federico Pecoraro, tra i fondatori di Chainblock, pioniere in Italia degli Atm per la compravendita delle principali valute nate sul web....

Pagamenti invisibili, così le banche conquistano i Millennial

Intelligenze artificiali e big data per proporre offerte sempre più personalizzate ai clienti. Pagamenti che si fanno senza banconote e carte di...
ALTRI ARTICOLI

 

L'Europa della blockchain

Con l'adesione di oltre 100 tra imprese e organizzazioni internazionali, tra cui le italiane Intesa Sanpaolo e Sia, nasce Inatba, l'Associazione...

 
Sicurezza

Dalle dita al volto, così la biometria protegge chi siamo

Iride, retina, palmo, volto, vene, orecchio, voce, andatura. E ovviamente impronte delle dita. I sistemi biometrici sempre più protagonisti della...

 
Banca

La sostenibile scalabilità della blockchain

La capacità di adeguarsi a un volume diverso di operatività è costantemente all’attenzione di chi si occupa di blockchain. Certo, dove c’è una...
È la semplicità declinata nella relazione con il cliente il tema al centro della seconda edizione di...
Sono Assess, Change, Innovate le parole chiave alla base del nuovo approccio al cambiamento di Credem. Ne...