22 Luglio 2019 / 16:52
La bancassicurazione guarda al digitale

 
Fintech

La bancassicurazione guarda al digitale

3 Ottobre 2018
L'insurtech italiana Yolo si propone come partner di banche e assicurazioni. Per offrire prodotti on-demand disegnati sulla base dei profili dei clienti e per sviluppare insieme piattaforme fondate su un'esperienza d'uso completamente digitale in grado di soddisfare le esigenze dei nuovi consumatori. Ne parla Gianluca De Cobelli, Ceo di Yolo

Come sta evolvendo il mercato assicurativo?

“Il settore assicurativo sta attraversando un grande trasformazione dovuta alla forza disruptive della digitalizzazione: le esigenze dei consumatori stanno cambiando e gli attuali canali di distribuzione devono evolvere di conseguenza. Secondo quanto emerge da diverse ricerche, ad esempio, l’85% dei millennials ritiene che le polizze assicurative non coprano i loro bisogni e l’87% dei clienti si dichiara insoddisfatto della gestione dei sinistri e della customer care. Di conseguenza le compagnie assicurative hanno iniziato ad investire fortemente nell’insurtech: negli ultimi 5 anni solo i rami vita e salute hanno attratto oltre 5 miliardi di dollari, addirittura il 20% in più rispetto ai rami danni e infortuni. Inoltre, nel secondo trimestre di quest’anno si è registrato il record storico di 71 transazioni nel mercato insurtech”.

Che cosa chiedono oggi i clienti oggi alla loro assicurazione?

“La tecnologia sta imponendo una nuova cultura e un modello di business diverso, per adattarsi ad una nuova tipologia di cliente che sta emergendo, con nuovi bisogni: il consumatore digitale, che attraversa trasversalmente le varie fasce d’età, vuole trasparenza, convenienza, semplicità e assistenza. In una sola parola vuole una customer experience che lo soddisfi in toto, non solo nella fase di sottoscrizione della polizza, ma in tutte le fasi del suo ciclo di vita, a partire dalla gestione del sinistro. Di conseguenza l’offerta assicurativa deve diventare “cliente-centrica” basandosi su tre pilastri fondamentali: i prodotti devono essere disegnati per rispondere ai bisogni del target garantendo una customer experience “frictionless” end-to-end; l’approccio dev’essere “data driven” basato sull’utilizzo di una Data Management Platform (DMP); la piattaforma alla base dev’essere flessibile e scalabile”.

In che modo Yolo può supportare un modello innovativo di bancassicurazione?

“Grazie all’utilizzo di un approccio “lean e cliente-centrico”, fondamentale per accelerare la costruzione di una proposta di bancassicurazione digitale in grado di superare i principali fattori che fungevano da blocco. In questo senso Yolo è un’enabler tegnologico che da un lato semplifica l’integrazione con le compagnie assicurative, dall’altro consente lo sviluppo di nuove piattaforme fondate su un’esperienza d’uso completamente digitale. Yolo consente infine di sviluppare un’offerta di prodotti on-demand disegnati sulla base dei profili dei clienti bancari, con una gestione integrata end-to-end del ciclo di vita del cliente (acquisizione, assistenza, gestione sinistri e upselling)”.
ALTRI ARTICOLI

 
Imprese

Rubrica doGood - Quello Spazio, che ha dato valore al tempo

I progetti sviluppati da doValue con Save the Children presso lo Spazio Mamme di Torre Maura, a Roma, hanno innescato un motore di solidarietà che è...

 
Scenari

Proptech, la voce degli innovatori del mondo immobiliare

Valutazioni basate sui big data, designer che rifanno il look alla casa prima della vendita, mappe in 3d, algoritmi per predire dove converrà...

 
Sicurezza

Banche e minacce cyber, le strategie per difendersi

Paolo Baraldo, System Engineer Fortinet Italia, analizza l'impatto del malware sulle applicazioni bancarie e le nuove sfide che apre la digital...
Per Cristiano Zazzara di S&P la gestione di attività di intermediazione creditizia da parte di operatori non...
Per Giuseppe Lusignani, Vice Presidente Prometeia, le banche italiane stanno lavorando molto per recuperare...