10 Dicembre 2018 / 20:18
 
Progetto senza titolo 171

 
Pagamenti

Google Pay anche per i clienti UniCredit

di Flavio Padovan - 04 dicembre 2018
La nuova soluzione di pagamento mobile si aggiunge ad Apple Pay, Samsung Pay e Alipay

 

Google Pay anche per i clienti UniCredit
La nuova soluzione di pagamento si aggiunge ad Apple Pay, Samsung Pay e Alipay
UniCredit amplia ulteriormente le soluzioni di pagamento mobile offerte ai propri clienti. La banca ha lanciato ufficialmente anche Google Pay, che si aggiunge ad Apple Pay, Samsung Pay ed Alipay.
Ai clienti privati basterà scaricare la app di Google Pay, oppure attivare l’app Monhey dall’app Mobile Banking UniCredit, e aggiungere le proprie carte di credito, debito e prepagate UniCredit per iniziare a usarle e pagare presso i negozi, online e con i prodotti Google.
“Con Google Pay – ha ricordato Gianni Franco Papa, Direttore Generale di UniCredit – UniCredit completa la propria offerta mettendo a disposizione dei suoi oltre 7 milioni di clienti italiani in possesso di 9 milioni di carte di debito, credito e prepagate i principali servizi di pagamento tramite smartphone per acquisti sia online sia presso i punti vendita fisici grazie ad accordi diretti con Google Pay, Apple Pay, Samsung Pay, e con Alipay, quest’ultimo rivolto ai clienti esercenti per i soli punti vendita fisici. L’offerta di Google Pay rappresenta un’ulteriore tappa nella strategia di UniCredit a supporto di innovazione e digitalizzazione, parti integranti del processo di trasformazione del modello di business della banca previsto da Transform 2019, con lo scopo di migliorare l’esperienza dei nostri clienti e rinforzarne la relazione con la banca”.
L’abilitazione al pagamento tramite Google Pay delle carte di debito e di credito UniCredit asseconda un trend di digitalizzazione dei clienti della banca, testimoniato dai dati del perimetro Italia a fine settembre 2018, con circa 3,3 milioni di clienti attivi online (+6,7% anno su anno), 2 milioni di clienti mobile (+25,6% anno su anno) e la crescita di oltre il 7,4% delle vendite remote nel corso dell’ultimo anno, raggiungendo il 26% del totale. 
Per pagare con Google Pay bastano pochi click e non è necessario ricordarsi i dettagli della propria carta o compilare lunghi formulari. Inoltre, nel caso di utilizzo presso i negozi, Google Pay non invierà il numero della carta di credito o di debito del cliente, ma utilizzerà un numero di conto virtuale (Virtual Account Number) così da tenere nascosti e protetti i dati delle carte.

UniCredit amplia ulteriormente le soluzioni di pagamento mobile offerte ai propri clienti. La banca ha lanciato ufficialmente anche Google Pay, che si aggiunge ad Apple Pay, Samsung Pay ed Alipay.

 

Ai clienti privati basterà scaricare la app di Google Pay, oppure attivare l’app Monhey dall’app Mobile Banking UniCredit, e aggiungere le proprie carte di credito, debito e prepagate UniCredit per iniziare a usarle e pagare presso i negozi, online e con i prodotti Google.

 

“Con Google Pay – ha ricordato Gianni Franco Papa, Direttore Generale di UniCredit – UniCredit completa la propria offerta mettendo a disposizione dei suoi oltre 7 milioni di clienti italiani in possesso di 9 milioni di carte di debito, credito e prepagate i principali servizi di pagamento tramite smartphone per acquisti sia online sia presso i punti vendita fisici grazie ad accordi diretti con Google Pay, Apple Pay, Samsung Pay, e con Alipay, quest’ultimo rivolto ai clienti esercenti per i soli punti vendita fisici. L’offerta di Google Pay rappresenta un’ulteriore tappa nella strategia di UniCredit a supporto di innovazione e digitalizzazione, parti integranti del processo di trasformazione del modello di business della banca previsto da Transform 2019, con lo scopo di migliorare l’esperienza dei nostri clienti e rinforzarne la relazione con la banca”.

 

L’abilitazione al pagamento tramite Google Pay delle carte di debito e di credito UniCredit asseconda un trend di digitalizzazione dei clienti della banca, testimoniato dai dati del perimetro Italia a fine settembre 2018, con circa 3,3 milioni di clienti attivi online (+6,7% anno su anno), 2 milioni di clienti mobile (+25,6% anno su anno) e la crescita di oltre il 7,4% delle vendite remote nel corso dell’ultimo anno, raggiungendo il 26% del totale.

 

Per pagare con Google Pay bastano pochi click e non è necessario ricordarsi i dettagli della propria carta o compilare lunghi formulari. Inoltre, nel caso di utilizzo presso i negozi, Google Pay non invierà il numero della carta di credito o di debito del cliente, ma utilizzerà un numero di conto virtuale (Virtual Account Number) così da tenere nascosti e protetti i dati delle carte.

In primo piano
Oggi le banche hanno le carte in regola per aumentare il credito alle imprese e sostenere la ripresa...
David Sabatini, Responsabile Ufficio Finanza ABI, anticipa le principali tendenze del settore del funding che...