16 Luglio 2018 / 04:57
La tecnologia affianca il libro, non lo sostituisce

 
Banca

La tecnologia affianca il libro, non lo sostituisce

di Ildegarda Ferraro - 18 Febbraio 2015
Intervista a Marco Carminati, giornalista del Domenicale del Sole 24 Ore, per parlare di editoria bancaria, libri, online e della nuova biblioteca dell'ABI
“L’editoria delle banche ha un enorme peso nella tutela del patrimonio artistico. L’apertura della nuova Biblioteca dell’ABI a Roma a Palazzo Altieri è un passo importante, permetterà di fruire di un tesoro di volumi di difficile reperimento. Per l’analisi e l’approfondimento i libri servono ancora”. Marco Carminati, giornalista del Domenicale del Sole 24 Ore, parla con la passione dello storico dell’arte e del divulgatore. L’apertura della nuova Biblioteca che l’ABI ha dedicato ai libri editi dalle banche è l’occasione per fare il punto con lui.

Che valore dare all’esperienza tutta italiana dell’editoria bancaria?

Sarebbe un grande errore considerarla un'esperienza d’occasione, per il Natale, per fare un regalo. L’editoria bancaria non va sottovalutata. Ha avuto e ha un enorme ruolo nella tutela del patrimonio artistico, perché per anni ha prodotto, spesso al posto dello Stato, i grandi repertori artistici che ci permettono di conoscere che cosa possediamo.

La tecnologia sembra seguire strade diverse da quella del libro.

È vero il contrario. Le tecnologie e i nuovi modi di apprendere, di leggere e di imparare si affiancano al libro e alla biblioteca, ma non possono sostituirlo. Tanto più nel campo della storia dell’arte, dove è necessario per qualsiasi ricerca approfondita consultare i grandi nuclei librari. Chi non ha bisogno di analisi accurate può usare Internet e informarsi velocemente. Oramai ci sono immagini, testi, schede anche sulla rete, però chi deve andare a fondo ha sempre bisogno dei libri.

È appena aperta la nuova Biblioteca dell’ABI.

È di grande importanza aver trovato il modo e il luogo per avere insieme questo gruppo di libri che non è mai stato riunito in un unico posto. La Biblioteca di Palazzo Altieri è un unicum in Italia. Rappresenta la possibilità per uno studente, per uno studioso, di verificare notizie da questi libri, che tra l’altro sono di facile accesso grazie allo schedario informatico e alla prenotazione a distanza. È importantissimo ora poter avere questo nucleo, questo tesoro depositato, che potrà essere utilizzato da chi ha bisogno di approfondire.

Che prospettive di fruizione ci possono essere?

La biblioteca è già stata predisposta per ricevere tutte le novità che escono ogni anno in tutta Italia, tra l’altro con un sistema di catalogazione e di stoccaggio molto avanzato. Per la fruibilità è importante il collegamento con le Università. È soprattutto da lì che affluiranno gli studenti più motivati, gli studiosi, i ricercatori e i docenti. La Biblioteca dell’ABI, insieme all’Hertziana di Roma che è specializzata in storia dell’arte, credo che diventerà una tappa importante per chiunque voglia fare studi approfonditi.
La biblioteca dell'ABI raccoglie oltre 10.000 volumi pubblicati dalle banche italiane dalla seconda metà dell’Ottocento ad oggi. Il catalogo è consultabile online su biblioteca.abi.it .
Per saperne di più, vai all' articolo di Bancaforte .
CONTENUTI CORRELATI

La vera storia della Silicon Valley

Dimentichiamoci Steve Jobs! Leslie Berlin, docente di Stanford, scrive la prima «storia ufficiale» della terra da cui è nata la rivoluzione...

ABI 1945-2015: da settanta anni per lo sviluppo e la crescita

A Roma la presentazione del volume “Banche e Banchieri per la ricostruzione. I protagonisti della nuova ABI nel 1945”. Partecipano all'evento:...

Invito a palazzo, le banche tra arte, storia e futuro

Sabato 3 ottobre banche e fondazioni apriranno le porte di 108 palazzi storici in 55 città in tutta Italia. Con ben 26 sedi aperte per la prima volta...

In italiano anche sul web

Tre domande a Guido Gentili, giornalista e scrittore, sull’uso della nostra lingua. Non solo in inglese, sul web si può scrivere efficacemente...
ALTRI ARTICOLI

 

Le sei nuove professioni della Banca Intelligente

Per implementare le nuove opportunità dell’Artificial Intelligence servono nuovi professionisti capaci di far interagire mondo fisico e mondo...

 
Pagamenti

Pagamenti, la sfida della blockchain

Costruire un sistema dei pagamenti unico e universale, con transazioni più rapide, riduzione dei costi operativi e più sicurezza nella gestione...

 

L'intelligenza artificiale? Rende gli uomini … più umani

Secondo Paul Daugherty, Chief Technology & Innovation Officer di Accenture e uno dei guru mondiali dell'AI, la vera innovazione nasce dalla...
Bancaforte TV
Le relazioni industriali non devono gestire solo le emergenze – dice Alfio Filosomi, Responsabile Direzione...
Bancaforte TV
Il centro direzionale Green Life di Crédit Agricole a Parma punta su sostenibilità, green e socialità per...